Sacro e profano insieme per celebrare la santità di due Pontefici amatissimi dalla gente, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. In vista delle canonizzazioni di Angelo Giuseppe Roncalli e di Karol Wojtyla che saranno celebrate da Papa Francesco a Roma, in piazza San Pietro, il prossimo 27 aprile e che saranno trasmesse eccezionalmente anche in 3D , si moltiplicano le iniziative per ricordare questi due grandi uomini del Novecento. All’auditorium Conciliazione di Roma, dal 21 al 24 aprile, andrà in scena, con ingresso libero fino a esaurimento posti, il musical “Non abbiate paura”. Patrocinato dal Pontificio consiglio della cultura presieduto dal cardinale Gianfranco Ravasi, il musical, sottolineano gli organizzatori, è “l’unica opera teatrale riconosciuta dalla Chiesa come valida a comunicare la figura di Papa Wojtyla”. 

Il titolo riprende le famose parole pronunciate da Giovanni Paolo II nell’omelia di inizio del suo pontificato, il 22 ottobre 1978, che hanno scandito i ventisette lunghi anni di regno del Papa polacco. Autore del testo è don Giuseppe Spedicato, sacerdote dell’arcidiocesi di Lecce. La regia del musical è di Gianluca Ferrato e Andrea Palotto ed è prodotto da “Jonathan L Production”. Il cast artistico è composto da Danilo Brugia (Karol Wojtyla), Valeria Monetti (Nicole), Marco Stabile (Marek), Gabriele Colferai (Ian), Claudio Zanelli (Tadeusz), Piero Di Blasio (don Stanislao), Manuela Tasciotti (suor Tobiana), Sabrina Marciano (la vergine Maria), David Marzi (Alì Agca), Francesco Falabella (il cardinale Wyszynski), Piero Di Blasio (il cardinale Sapieha), e Andrea Ghislotti (Josef). 

La sera delle canonizzazioni, il 27 aprile, sempre a Roma, al Piper Club, ci sarà, invece, il tributo del mondo dello spettacolo a Papa Bergoglio. L’evento, intitolato “Francisco Ensemble”, aperto e gratuito a tutti, sarà trasmesso in diretta in mondovisione su radio, tv, web e telefonini, e sarà condotto da Flavia Vento, Maximo de Marco e David Sef. Tantissimi gli ospiti della musica, del cinema e della tv che hanno già aderito: Elhaida Dani vincitrice di “The Voice“, Luca Napolitano di “Amici“, Ruben Mendes, Andrea di Giovanni e Joker, Maurizio Lipoli da “Ti lascio una canzone”, Francesco Guasti da “The Voice”, Daniele Coletta da “X Factor“, e ancora Leda Battisti, Bobby Solo, Sandro Giacobbe, Stefano Sani, l’étoile della danza Giuseppe Picone, Carmen Russo, Enzo Paolo Turchi e Antonella Ponziani. L’idea è del regista Maximo de Marco per dire “grazie a Papa Francesco per i suoi messaggi di positività e di speranza particolarmente rivolti ai giovani“. A tutti gli ospiti sarà donato un braccialetto raffigurante il volto di Bergoglio. 

Ovviamente anche il piccolo schermo si prepara a celebrare le canonizzazioni di Roncalli e Wojtyla. Numerosi gli speciali e le fiction che andranno in onda alla vigilia del 27 aprile. Da segnalare il documentario inedito “Il Sorriso di Karol”, prodotto da “Tgcom24”, il canale all-news di Mediaset, e curato dal vaticanista Fabio Marchese Ragona, che sarà trasmesso su “Rete4” e su “Tgcom24” nella settimana della canonizzazione. A raccontare il pontificato di Giovanni Paolo II e a svelare numerosi aspetti inediti saranno i collaboratori più stretti del Papa polacco: i cardinali Stanislaw Dziwisz, per quarant’anni segretario particolare di Wojtyla, Camillo Ruini, Francis Arinze, Tarcisio Bertone, Giovanni Battista Re, Joaquin Navarro-Valls, e l’ex presidente della Polonia e leader di Solidarnosc Lech Walesa.

Nell’era del web 3.0 anche i social network si preparano a celebrare le canonizzazioni dei due Papi santi. È già attivo in cinque lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo e polacco) il portale ufficiale www.2papisanti.org con news ed eventi, corredati da video e immagini, insieme a documenti biografici e spirituali che permettono di conoscere il percorso di santità di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II. È possibile anche scaricare sul proprio smartphone l’app “Santo Subito” che consentirà di avere informazioni logistiche, di accedere alle principali news sulle canonizzazioni e di scaricare il materiale previsto per i diversi eventi liturgici. E, infine, è già online il progetto #2POPESAINTS, nato grazie alla collaborazione con una classe di studenti specializzandi in Scienze della comunicazione della Lumsa di Roma, che hanno realizzato un “Social media planning” per far conoscere ai loro coetanei la vita, l’insegnamento e la testimonianza di fede di questi due nuovi santi.

twitter: @FrancescoGrana