Renzo Piano? E quello non ci sta mai, almeno io sono sempre presente. Sicuramente lui può essere più bravo di me come architettura, ma come presenza in Aula e lavori, io sono molto, molto, molto meglio”. Sono le parole del senatore di FI Antonio Razzi, che, ospite de “La Zanzara”, su Radio24, dà vita a uno show pirotecnico nel suo solito italiano maccheronico. “Io un realtà” – precisa – “sono molto meglio di tutti e quei quattro (senatori a vita, ndr). Pigliano i soldi pubblici e non lavorano. Hai capì? Lavoreranno fuori per i cavoli loro, ma lì per il bene dei cittadini non fanno niente”. E aggiunge: “Piano va di là, a fare l’architetto di qua e di là e incassa soldi. Detto all’abruzzese, lui si vuol fare la bella faccia con i soldi miei. Io non sono conosciuto come Renzo Piano per la cultura, ma sono sicuramente conosciuto ‘che 41 anni ho fatto il mazzo a lavorare in Svizzera’. Noi siamo cittadini del mondo, lavoriamo onestamente e pulitam… pulito”. Non manca l’ennesimo elogio del dittatore coreano Kim Jong-un: “Non so niente della storia che ha ucciso lo zio con i 120 cani. Ho parlato con uno dei segretari dei partiti per la Corea…comunque lui è un moderato. Un democratico cristiano”  di Gisella Ruccia