Anche se il mercato italiano dell’auto è ancora in rosso, l’Europa nel suo complesso inizia a segnare qualche mese in leggera crescita rispetto al disastroso 2012. I dati non sono definitivi, ma nel Vecchio Continente si sono vendute anche nel 2013 circa 12 milioni di macchine nuove: nonostante tutto, anche nell’anno nuovo le case automobilistiche non potranno fare altro che darsi battaglia continuando a sfornare novità. La tendenza più evidente è quella di sfruttare l’onda del successo di Suv e crossover e di rinnovare i modelli di successo (fra cui molte piccole, come Smart, Twingo, Mini, Aygo) con un occhio sempre più attento a consumi ed emissioni, come imposto dalle norme europee e dalla sensibilità dei clienti al fattore costo. Ma non mancano i nuovi arrivi nel segmento del lusso. Abbiamo selezionato una ventina di proposte fra le più interessanti fra quelle attese nel 2014: ve le anticipiamo in rigoroso ordine alfabetico. In fondo alla pagina, anche alcuni modelli di rilievo presentati nel 2013 e in arrivo nelle concessionarie nell’anno nuovo.

Audi TT. La terza generazione della coupé tedesca sarà al Salone di Parigi, nell’autunno 2014. La piattaforma è nuova – la Mqb che farà da base a tutti i modelli a motore trasversale del gruppo Volkswagen, escluse le minicar – ma l’impostazione non cambia: trazione anteriore o integrale e un design d’impatto che non smentisce la fortunata alternanza di linee curve e tese che l’hanno resa celebre. 

Citroën C4 Cactus. Il modello inaugura il nuovo corso della linea C della Citroën: auto pratiche e intelligenti, modellate sulle esigenze di benessere a bordo più che sulle prestazioni, per differenziarsi dai modelli chic dell’altra linea del marchio, la DS. Sulle C, dunque, nessun motore potente, ma tanto confort. Sull’esempio della concept Cactus (nella foto, sopra) saranno costruiti i futuri modelli C1, C3, C4 e C5.

BMW Serie 2 Active Tourer. La prima monovolume della storia della BMW vuole competere con la Mercedes Classe B. Già presentata sotto forma di concept car (nella foto), l’Active Tourer nasce sulla stessa piattaforma a trazione anteriore Ukl su cui è stata costruita l’ultima generazione della Mini. In vendita dopo l’estate anche con motori a tre cilindri.

BMW X4. La nuova Suv-coupé della Casa tedesca prova a ripetere, in scala ridotta, il successo della X6. Condividerà piattaforma e motori con la X3. Vista in forma di concept (nella foto, sopra) al Salone di Shanghai 2013, sarà prodotta negli Stati Uniti, a Spartanburg, e andrà in vendita a metà dell’anno prossimo.

Fiat 500X e “baby” Jeep. L’attesa piccola Suv della Fiat e la sorella Jeep saranno costruite in Italia, a Melfi, su una inedita piattaforma a trazione anteriore o integrale realizzata dall’alleanza Fiat-Chrysler. Il modello Fiat sostituirà la Sedici, che era prodotta in collaborazione con la Suzuki. In vendita dall’autunno 2014.

Ford S-Max. Anticipata dall’omonima concept lo scorso autunno (nella foto qui sopra), la seconda generazione della monovolume a sette posti sarà mostrata nella forma definitiva a fine anno e sarà commercializzata a inizio 2015. Si distingue dalle concorrenti per la linea sportiva e per le porte ad apertura tradizionale. La nuova offrirà anche una versione full optional con interni pregiati chiamata Vignale.

Honda Vezel. La Casa giapponese torna nel segmento delle Suv piccole con il modello già noto in madrepatria come Vezel (nella foto). Non si sa ancora come si chiamerà da noi (forse HR-V, in onore del modello dei primi anni Duemila), ma sarà presentato nel corso del 2014 e andrà in vendita nel 2015, anche in versione ibrida.

Hyundai i20. Dopo aver rinnovato la minicar i10, tocca anche alla i20, in vendita in autunno. Per distinguersi dalla sorella minore, cresciuta notevolmente, sarà ancora un po’ più grande e offrirà motorizzazioni diesel, oltre che benzina e Gpl.

Land Rover Freelander. La terza serie della Suv inglese continuerà a essere stilisticamente e filosoficamente diversa dalla sorella trendy, la Evoque. Si distinguerà per essere più spaziosa e più pratica e per le notevoli doti in off road. Al debutto a fine 2014, in vendita nel 2015.

Lexus LF-NX. Il marchio premium del gruppo Toyota punta sulla nuova Suv media per rilanciare le vendite in Europa. Il modello di serie, che sarà presentato in primavera e nelle concessionarie a fine 2014, sarà meno spigoloso della concept (nella foto, sopra), ma altrettanto sportivo. Certa la versione ibrida.

Nissan compatta. Della nuova due volumi, che competerà nel segmento della Volkswagen Golf, per ora si sa solo che sarà prodotta in Spagna e che andrà in vendita in autunno. Il modello segna il ritorno della Casa giapponese nel cuore del mercato delle auto medie, abbandonato anni fa quando decise di sostituire l’Almera con la crossover Qashqai.

Opel Corsa. Nelle concessionarie a fine 2014 la rinnovata piccola di casa Opel. Il modello attuale fu progettato insieme alla Grande Punto all’epoca dell’alleanza Fiat-GM. Ora sia Fiat sia Opel hanno il problema di condividere con altri costruttori il costo di sviluppo della nuova generazione delle relative citycar. Sembrava che il marchio tedesco e Peugeot avrebbero lavorato insieme alle nuove Corsa e 208, ma il tentativo è fallito; così la Opel ha aggiornato la vecchia piattaforma e rivisto design, carrozzeria, gamma motori e dotazione tecnologica.

Peugeot 308 SW. La versione familiare della nuova berlina a cinque porte (nella foto) sarà in vendita a primavera.

Renault Twingo. La terza generazione della citycar francese avrà per la prima volta motore e trazione posteriori, frutto dello sviluppo congiunto con la nuova generazione della Smart. Lo stile, annunciato dalla concept Twin’Z (nella foto sopra e in alto, sotto il titolo) sarà dominato da forme morbide e, nel frontale, dalla grande fascia che incornicia la losanga, nuova firma del marchio. Altre novità: le cinque porte e la versione elettrica.

Smart fortwo e forfour. Dopo due generazioni di successo, la piccola due porte cambia decisamente stile, con il piccolo muso pronunciato e la larghezza decisamente cresciuta. Ora, alla due posti si affianca anche una nuova quattro posti, costruita secondo lo stesso schema a motore e trazione posteriore, di cui ha dato un assaggio la concept Fourjoy (nella foto). Sempre bene in vista la cellula di sicurezza Tridion che circonda l’abitacolo. Entrambe in vendita nell’autunno 2014.

Suzuki Alto. La casa giapponese rinnova il suo modello più piccolo, che dovrebbe essere un po’ più spazioso per sostituire degnamente anche la micro monovolume Splash. In vendita in autunno.

Toyota Aygo, Peugeot 108, Citroën C1. Continua l’alleanza fra PSA Peugeot-Citroën e la Toyota sulle piccole, dopo il successo delle precedenti generazioni, nate nel 2005. Questa volta, però, le differenze estetiche fra i tre modelli dovrebbero essere più marcate. Al debutto al Salone di Ginevra, il trio andrà in vendita in estate.

Volkswagen Golf Sportvan. Mostrata in versione quasi definitiva (nella foto qui sopra) al Salone di Francoforte dello scorso autunno, sostituirà la Golf Plus. Costruita sulla stessa piattaforma modulare Mqb dell’ultima Golf, con la quale condividerà anche i motori, la nuova monovolume compatta sarà in vendita a maggio.

Volkswagen Passat. La grande Volkswagen rinasce per la settima volta sulla nuova architettura flessibile Mqb. In versione berlina e station wagon (Variant), sarà presentata nell’autunno 2014.

Volvo XC90. La Suv della Volvo, che sarà svelata sotto forma di show car al Salone di Detroit di metà gennaio, porta al debutto contemporaneamente la nuova piattaforma per i modelli grandi e il nuovo stile, contrassegnato da linee pulite, forme snelle e fari divisi in due listelli da una barra luminosa orizzontale che funge da luce diurna.

Arrivano nelle concessionarie nel 2014: 

BMW i8. La carrozzeria di questa futuristica coupé ibrida plug-in è realizzata in fibra di carbonio. Insieme all’elettrica i3, costituisce la nuova famiglia di modelli a basse emissioni della Casa di Monaco. Il motore elettrico è abbinato a un tre cilindri a benzina di 1.5 litri, per una potenza complessiva di 362 CV. Prime consegne ad aprile, prezzi a partire da 125-130 mila euro circa.

BMW Serie 2. Sostituisce la Serie 1 coupé. È una due porte a quattro posti compatta, con motori diesel e benzina da 143 a 326 CV. Nelle concessionarie in primavera.

Ford EcoSport. La piccola Suv sarà inizialmente venduta in una Limited Edition, a listino a 19.250 euro nella versione “mille” Ecoboost a benzina (125 CV) e 20.000 euro in quella diesel (1.5 TDCi da 90 CV). Consegne da primavera.

Honda Civic Tourer. La versione familiare della Civic dispone di un 1.8 a benzina e di un 1.6 turbodiesel. Nei saloni in primavera.

Jaguar F-Type coupé. Questa volta la versione col tetto arriva dopo la spider. Stessa gamma motori della scoperta: V6 di 3.0 litri e V8 di 5.0. Arriva prima dell’estate.

Jeep Cherokee. La prima Jeep costruita su una piattaforma Fiat (la C wide, cioè quella dell’Alfa Giulietta allargata) arriva finalmente in vendita anche in Italia a metà anno, dopo alcuni ritardi nell’avvio della produzione negli Usa, con quattro ruote motrici e cambio automatico a nove marce. La gamma motori per l’Europa non è ancora stata ufficializzata, ma c’è da aspettarsi qualche turbodiesel al fianco dei benzina del listino americano.

Lamborghini Huracán. L’erede della Gallardo è spinta dai 610 CV del suo V10 aspirato. Brucia lo 0-100 in 3,2 secondi. Debutta al Salone di Ginevra, prime consegne in primavera.

Mercedes GLA. La Suv condivide la piattaforma a trazione anteriore/integrale con Classe A e B. In vendita a inizio 2014 con prezzi da 31.760 euro.

Mercedes Classe C. Prime consegne a marzo per la nuova e più leggera Classe C. Motori benzina e diesel, da 136 a 184 CV, prezzi da 32.553 euro. In seguito arriveranno anche due versioni ibride.

Mini. Va in vendita a marzo la terza generazione della piccola inglese del gruppo BMW. Nuova la piattaforma, nuovi i motori (tre cilindri da 136 CV per la Cooper, tre cilindri diesel da 116 CV per la Cooper D, quattro cilindri da 192 CV per la Copper S). Aggiornato, ma non rivoluzionato, l’iconico design. Prezzi da 20.700 euro per Cooper.

Nissan Qashqai. La bestseller del marchio si rinnova e diventa più tecnologica. Quattro motori, tutti turbo: 1.2 da 115 CV e 1.6 da 150 CV a benzina, diesel 1.5 da 110 CV e 1.6 da 130 CV. Con quest’ultimo è disponibile la trazione integrale. In vendita a febbraio, listino da 19.900 a 32.970 euro.

Nissan X-Trail. Abbandonate le forme squadrate del vecchio modello, l’X-Trail si presenta alla prova del mercato a partire dall’estate 2014. Trazione integrale, doti da fuoristrada e sette posti sono i suoi punti di forza.

Porsche Macan. In vendita a primavera la nuova Suv della Porsche, incaricata di replicare il successo della sorella maggiore Cayenne, oggi il modello più venduto del marchio. Motori da 258 a 400 CV, prezzi a partire da 57.930 euro.

Porsche 918 Spyder. La supercar ibrida plug-in di Stoccarda conta 887 CV totali, fra quelli del V8 a benzina e quelli dei due motori elettrici. Tiratura limitata a 918 esemplari, in vendita alla modica cifra di 800 mila euro…

Volkswagen e-Up! La versione elettrica della minicar Up! promette 160 km di autonomia. Assieme alla e-Golf, inaugura l’era dei veicoli elettrici in casa Volkswagen. In vendita a primavera a circa 27 mila euro.