“Non è stato affrontato il blocco degli sfratti per morosità e non si è parlato di destinare risorse a politiche abitative che affrontino l’emergenza“. Al termine della conferenza straordinaria unificata con l’Anci sul tema casa, i movimenti di lotta per l’abitare, che si sono scontrati con la polizia nel tentativo di raggiungere il palazzo del vertice, non sono per niente soddisfatti. “Le nostre richieste non sono state accolte”, spiega Paolo Di Vetta di Blocchi precari metropolitani. “Le proposte del Ministro Maurizio Lupi che favoriscono solo i proprietari saranno probabilmente inserite in un decreto. Noi non ci arrendiamo, la repressione delle forze dell’ordine non ci ferma, andremo avanti e daremo battaglia”. Già fissato il prossimo appuntamento: il 10 novembre a Roma con l’assemblea nazionale di “Abitare nella crisi”  di Annalisa Ausilio