Rosy Bindi è stata eletta presidente della Commissione Antimafia con 25 voti di Sel, Movimento 5 Stelle e Partito democratico. Il Pdl non ha partecipato al voto per protesta contro il mancato accordo su un nome che non appartiene ai due maggiori partiti che sostengono il Governo e ha annunciato che diserterà anche le sedute future della commissione. Anche se Riccardo Nuti (M5s) ha smentito qualsiasi “giallo” su una presunta spaccatura all’interno del M5s nel primo voto, il senatore Mario Giarrusso ha commentato criticamente l’elezione: “Che intelligenze…”, ha detto lasciando l’Aula  di Manolo Lanaro