Ma non sarà imbarazzante per il Pd stare in una compagine dove ci sono Micciché e tanti altri fedelissimi di Silvio Berlusconi? “Guardi è frutto di un governo di coalizione col Pdl, come sa io ero contrario a quest’esito ma dal momento in cui l’esito è raggiunto parte della compagine di governo è rappresentativa di quel mondo. Sono scelte non piacevoli”. Il deputato Matteo Orfini, capo di quei “giovani turchi” del Partito democratico che adesso sono entrati al governo con Stefano Fassina, viceministro dell’Economia, risponde ai microfoni de ilfattoquotidiano.it. Una foto opportunity con questi personaggi e in mezzo il povero Fassina? Incalza il Fatto. “Stefano farà bene”, replica Orfini. Non ritiene che alle prossime elezioni sarà una tragedia? “Questo lo vedremo alle prossime elezioni, il ruolo del Pd deve essere non difensivo: bisogna imporre un’agenda di governo” (ascolta l’intervista integrale)  di Giampiero Calapà