Sarà l’anteprima italiana di Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe 3D di Tommy Wirkola, ad aprire il XV Future Film Festival (12-17 aprile 2013). Il film, che ad oggi ha superato i 200 milioni di dollari d’incasso al boxoffice internazionale e uscirà in Italia il primo maggio (distribuito da Universal Pictures), conferma, dopo il successo di ‘Biancaneve e il cacciatore’, la passione di Hollywood per le riletture ‘action’ delle grandi fiabe.

Se infatti, nella favola classica, avevamo lasciato i piccoli Hansel e Gretel sani e salvi dopo essere sfuggiti alla strega che rapiva i bambini, ora li ritroviamo cresciuti e combattivi, nei panni di due infallibili – e affascinanti – cacciatori di taglie, specializzati ovviamente proprio in streghe. Ad interpretarli, due giovani star: il candidato all’Oscar Jeremy Renner (The Hurt LockerThe TownThe Bourne Identity) e l’attrice inglese Gemma Arterton (Scontro tra TitaniPrince of Persia).

Sabato 13 aprile, poi, seguendo il motto della kermesse, Tweet the monster, è il momento dei mostri targati Disney•Pixar. Sulley, Mike, Boo e gli altri amatissimi personaggi di Monsters & Co. torneranno sul grande schermo, per la prima volta in versione 3d, per conquistare una nuova generazione di piccoli spettatori. In arrivo il 13 giugno sugli schermi italiani, la versione in Disney Digital 3D™ del film – uscito per la prima volta nel 2001, vincitore del Premio Oscar e diventato da subito un classico del cinema d’animazione – sarà presentato in anteprima nazionale alle ore 18.30 al cinema Lumière.  

Siamo molto felici di poter ospitare nell’edizione 2013 Monsters & Co. – spieganoGiulietta Fara Oscar Cosulich, direttori artistici del Future Film Festival – visto che il motto di quest’anno è proprio ‘Tweet the monster’: un tema che si apre ad innumerevoli interpretazioni e percorre come un filo rosso tutte le sezioni, declinandosi nei generi più diversi“.

Diretto dal regista premio Oscar Pete Docter (Up), Monsters & Co. racconta le avventure del miglior team di spavento alla Monsters & Co., la più grande fabbrica di conversione di urla di terrore. La principale fonte di energia nel mondo dei mostri sono le urla di spavento dei bambini, e alla Monsters & Co. un selezionatissimo team si occupa di raccogliere questa preziosa risorsa naturale. Convinti che siano tossici, i mostri hanno severamente vietato ai bambini l’accesso a Mostropoli. Ma quando una bambina di nome Boo segue Sulley fin nel suo mondo, la carriera dell’adorabile mostro viene messa in pericolo e la sua vita diventa un caos totale. Così, gli amici Mike e Sulley escogitano un piano per rimediare all’errore e riportare Boo a casa sua. E così il trio si imbatterà in una serie di inaspettate complicazioni, trovandosi davanti a un mistero nascosto, che va ben oltre la loro più fervida immaginazione.

La proiezione di Monsters & Co. 3D sarà un’occasione non soltanto per (ri)vedere uno dei risultati più alti della storia del cinema d’animazione, ma per prepararsi all’uscita dell’attesissimo prequel, Monsters University, in arrivo il 21 agosto nei cinema italiani con Sulley, Mike e tanti nuovi, avvincenti personaggi. 

 

Inoltre, l’anteprima conferma il rapporto di lungo corso che lega la Pixar e il Future Film Festival, che già al suo “debutto” nel 1999 ospitò il making of di A Bug’s Life – Megaminimondo, proseguendo nel 2000 con l’anteprima europea di Toy Story 2, per poi diventare una vera e propria vetrina privilegiata per anticipare al pubblico italiano le novità dello Studio, spesso alla presenza di ospiti prestigiosi come i registi Ralph Egglestone (For The Birds/Pennuti spennati ) e Doug Sweetland (Presto) o lo stereografo Joshua Hollander (che lo scorso anno ha offerto un’anticipazione di Alla ricerca di Nemo 3D, presentando anche le prime immagini di Ribelle-The Brave).