L’ultima intervista video di Stephane Hessel, il padre letterario del movimento nato in Spagna e scomparso il 27 febbraio, è contenuta in un film che ripercorre la memoria di Vittorio “Vik” Arrigoni, l’attivista filo-palestinese ucciso a Gaza il 15 aprile 2011: “Restiamo Umani – The Reading Movie“. Le sue parole sono un testamento filosofico: “Non dobbiamo permettere di farci travolgere da qualsiasi forma di disumanità ed essere determinati ad esprimere la nostra indignazione di fronte ai crimini e alla violazione dell’umanità”. Un messaggio che travalica i confini israelo-palestinesi e si rivolge ai ragazzi di tutto il mondo. Così come aveva fatto con la sua fortunata pubblicazione, “Indignez-vous!”, pamphlet rivolto alle giovani generazioni venduto in oltre quattro milioni di copie in circa 100 nazioni. “Restiamo Umani – The Reading Movie” ha 19 capitoli per 19 lettori, da Roger Waters a Noam Chomsky. L’opera è prodotta in collaborazione con oltre 1500 persone. La metà del budget necessario alla produzione è stato diviso in 4.500 quote da 10 euro l’una. Per sottoscrivere cliccate qui