Nessun governissimo con Silvio Berlusconi. L’alleanza è possibile con il Movimento 5 Stelle, ma è a Beppe Grillo che spetta la responsabilità di aprire al Partito democratico. Massimo D’Alema, intervistato dal Tg1, ha escluso un’intesa con il Pdl, “sarebbe un errore gravissimo”.  “Se Grillo si illude di spingerci verso un governissimo con Berlusconi perché pensa di averne un vantaggio si illude – ha spiegato il presidente del Copasir – Non lo faremo mai. Lunica soluzione possibile oggi è un governo di minoranza guidato da Pier Luigi Bersani“. Per questo secondo D’Alema “Grillo deve assumersi le sue responsabilità, sennò sarà responsabile di nuove elezioni”. Il suo pensiero è chiaro: “Spetta al Pd fare il governo. Bersani è pronto a presentarsi. Le altre forze devono assumersi le loro responsabilità”. L’ex presidente del Consiglio ha poi concluso rinnovando l’appello ai partiti, affinchè ci sia “una comune assunzione di responsabilità”.