Ai giornalisti che volevano intervistarla poco dopo la nomina è apparsa visibilmente emozionata. Silvia Enrico, trentasei anni, nata ad Albenga in provincia di Savona, è il nuovo presidente di Fare per fermare il declino. Succede a Oscar Giannino, travolto dallo scandalo riguardante il suo falso curriculum.

Dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza all’Università di Genova, la Enrico ha iniziato la sua esperienza professionale a Milano nello studio del professor Francesco Galgano e dopo un periodo in uno studio internazionale, ha fondato sempre a Milano nel 2009 lo studio legale “4legal”, specializzandosi in diritto societario e commerciale.

Il lavoro ma non solo, in primo piano anche la passione politica che l’ha indotta a scendere in campo al fianco di Giannino per fondare il movimento che da oggi è chiamata a guidare. Fino ad oggi ha ricoperto il ruolo di coordinatrice in Liguria. La direzione nazionale di Fare l’ha nominata all’unanimità. “Sono conscia del momento storico in cui assumo la guida del movimento – ha detto ai cronisti – ma rivendico con orgoglio il lavoro fatto finora. Anche in questo difficile frangente abbiamo dimostrato di essere diversi”.