Quattro milioni di nuovi posti di lavoro per i giovani. A pochi giorni dalla “proposta choc” sulla restituzione dell’Imu e all’annuncio del “condono tombale”Silvio Berlusconi fa una nuova promessa, questa volta rivolta ai giovani. “Cari ragazzi, se gli italiani con il loro voto ci daranno la responsabilità di governare – spiega il leader del Pdl ai microfoni di Rai Webradio 8 – già nel primo Consiglio dei ministri approveremo un decreto che consentirà alle imprese di assumere un nuovo collaboratore senza dover pagare i contributi né le tasse per i primi anni: converrà alle imprese più di una assunzione in nero. Se ogni impresa assumesse anche un solo giovane avremmo creato 4 milioni di nuovi posti di lavoro“.

Il Cavaliere propone una detassazione per cinque anni per le nuove imprese e “un prestito per far partire un’attività o comprare una casa con un fondo speciale del Tesoro che darà alle banche le garanzie che chiedono”. “Se coltivate un sogno – ribadisce il Cavaliere – quello di fare gli imprenditori vi troverete una sorpresa è cioè la possibilità di non pagare le imposte per i primi cinque anni di attività della nuova impresa. Se poi vi servisse un prestito per far partire un’attività o una casa un fondo speciale del Tesoro darà per voi alle banche le garanzie che chiedono. Questo ci impegnamo a fare quando saremo al governo. Io credo in chi è giovane”.