Servizio Pubblico ritorna (giovedì 25 ottobre su La7) con una grande novità: Liquid Feedback. La piattaforma software, creata dai “pirati tedeschi” di Interaktive Demokratie, sarà protagonista dello spazio condotto da Giulia Innocenzi, che fino alla scorsa stagione si affidava a Facebook e Twitter per conoscere l’opinione del pubblico sui temi del dibattito.

Quest’anno, invece, i telespettatori avranno questo nuovo spazio virtuale per prendere parte a veri e propri processi decisionali e far emergere delle proposte politiche da presentare ai candidati premier durante le serate in diretta.

Liquid Feedback è un progetto open source che offre uno spazio libero per prendere parte ai processi decisionali. Il processo è distinto in due fasi: discussione e votazione. Fino ad ora, è stato utilizzato in Germania dal Partito dei Pirati, mentre in Italia (secondo quanto annunciato da Grillo) sarà sfruttato dal Movimento 5 Stelle nelle prossime primarie.

La piattaforma sul sito di Servizio Pubblico verrà aperta a tutti il giovedì sera, ma i lettori del Fatto Quotidiano hanno la possibilità di testarla in anteprima. I primi 100 lettori che manderanno un’email all’indirizzo redazioneweb@ilfattoquotidiano.it, con oggetto “Partito Liquido”, riceveranno l’invito per accedere alla piattaforma.

Video di Paolo Di Malio