Il tribunale del Riesame di Napoli ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Giuseppe Mandara, conosciuto come il ‘re delle mozzarelle’, titolare del gruppo caseraio omonimo e lo scarcera. I giudici della Libertà hanno accolto nel merito la tesi difensiva dell’avvocato Vittorio Guadalupi. Mandara era considerato in rapporti con il clan La Torre, il cui boss, Augusto, avrebbe finanziato la sua azienda quando era in difficoltà economiche con 700 milioni di lire. Il tribunale del Riesame ha ritenuto che le prove della commistione tra l’imprenditore e il clan non fossero tali da portarlo in carcere. L’uomo è stato arrestato lo scorso 17 luglio nella sua villa di Gaeta. La procura con molta probabilità aspetterà le motivazioni del Riesame per presentare ricorso in Cassazione.