europei 2012, italia - inghilterraUna classicissima, tra i panzer che sembrano infrangibili e gli azzurri incerottati, che sperano di recuperare almeno De Rossi e Abate e avranno comunque lo spauracchio Pirlo.

Stasera a Varsavia sarà ancora Italia-Germania, che questa volta vale un biglietto per la finale degli Europei 2012. Numeri alla mano, i favoriti sono i tedeschi, forti di quattro vittorie di fila. L’Italia, che ha nelle gambe l’infinita gara contro l’Inghilterra, risponde con la tradizione: quattro successi su sette sfide in tornei ufficiali. De Rossi, che oggi dovrebbe giocare nonostante i problemi al nervo sciatico, evoca il Mondiale 2006: “Quella semifinale contro la Germania fu epica, vedo similitudini perché anche allora i tedeschi erano favoriti. Ho diversi fastidi, ma farò di tutto per essere in campo”.

Il ct Prandelli promette: “Rischieremo qualcosa, ma faremo gioco. Non possiamo tornare indietro, la via è questa. Sogno una serata fantastica”. La sensazione è che Prandelli recupererà l’acciaccato Abate come terzino destro e De Rossi a centrocampo, dove verrà confermato Montolivo. Difficile che Chiellini ce la faccia: a sinistra dovrebbe giocare Balzaretti. In attacco, ballottaggio Diamanti-Cassano, con il barese favorito come spalla di Balotelli. Alla sua Germania, l’allenatore Löw ha dato una priorità: “Dobbiamo disinnescare Pirlo, è lui che fa girare la squadra”. Gli azzurri avranno il lutto al braccio, in ricordo del tenente Manuele Braj, ucciso in Afghanistan tre giorni fa.

Il Fatto Quotidiano, 28 Giugno 2012