Una nuova Era è già iniziata: l’avvento di Internet, con lo sviluppo della tecnologia mobile, e la New Economy hanno creato le basi per una grande rivoluzione nel modo di vivere e di lavorare di tante persone, che hanno deciso di uscire dagli schemi classici e obsoleti della vecchia economia, basata sui grandi affari e sulle grandi aziende, per sperimentare un nuovo modello di economia sostenibile, basato su attività autonome online invece che dipendenti e stanziali, sulla condivisione e non su brevetti e copyright, sulla passione e sull’impegno e non sulle scale gerarchiche.

Sono coloro che io amo chiamare “nomadi digitali”, persone comuni di tutte le età e con le più svariate esperienze professionali alle spalle, tra i primi ad aver raccolto la sfida di Internet: sfruttando le opportunità del Web, sono economicamente indipendenti, liberi di viaggiare e di lavorare ovunque nel mondo ci sia una connessione alla Rete.

Il loro life-style è un progressivo ritorno alla più atavica delle condizioni dell’uomo, il nomadismo, che oggi può essere letto in chiave culturale, sociale, oltre che come naturale aspirazione al movimento, alla scoperta, al viaggio. Viaggio inteso non come vacanza ma come condizione di vita.

E, proprio in questo senso, Internet è la strada da cui passa il cambiamento e, che ci piaccia o no, il nostro futuro prossimo sarà mobile: è sulla Rete che stanno nascendo i progetti più innovativi, che si stanno sviluppando nuove forme di marketing e si sperimentano nuove opportunità professionali e di business. E’ nell’agorà digitale che le persone si mettono in connessione tra loro, comunicano e condividono.

Su Internet non c’è un nuovo mercato del lavoro tradizionalmente inteso, ma c’è per chiunque la possibilità di intercettare un mercato globale, di mettere a frutto le proprie competenze e le proprie passioni per soddisfare le esigenze di piccole nicchie di mercato, di creare la propria reputazione grazie al passaparola.
Tutti sanno che Internet offre grandi possibilità ma nessuno sa quali siano davvero: manca a oggi la consapevolezza di come sfruttare il Web per migliorare la nostra vita, ridisegnandola in base alle nostre capacità e aspirazioni.

Credo che i requisiti indispensabili per avere successo su Internet siano soprattutto imparare a comunicare efficacemente usando i Social Network e una giusta predisposizione mentale, iniziando a pensare all’affermazione e al successo personale e professionale in modo diametralmente opposto rispetto a come siamo stati abituati fino a oggi.

In un sistema che crea ogni giorno nuovi e inarrivabili modelli a cui adeguarsi, con il solo scopo di affannarci in una inutile corsa per il loro raggiungimento, c’è qualcuno che crede che la vera ricchezza si ottenga vivendo oggi e non domani la vita che desideriamo, avendo la libertà di riappropriarsi del tempo, di uscire da una routine che spegne la creatività e l’entusiasmo, di muoversi ovunque nel mondo, di cambiare orizzonti e paesaggio ogni volta che sentiamo il bisogno di nuovi stimoli.

di Alberto Mattei