Federalismo. Federalismo fiscale. Federalismo municipale. Quanti annunci federalisti ha già fatto questo governo Berlusconi-Bossi? Non si contano più, ma poi se si va al dunque cosa è cambiato? Ad esempio, succede a Livorno che l’evento cittadino dell’estate debba essere cancellato, per l’azzeramento “degli stanziamenti destinati a iniziative per i giovani e a Effetto Venezia, la festa dell’omonimo quartiere. Così si legge nella bozza di bilancio di previsione 2011 del Comune. Perché? Perché Livorno, alle prese con le riduzione dei trasferimenti dallo Stato e dalla Regione (poco più di otto milioni di euro in tutto), è stata costretto a rinunciare ad un pezzo della sua storia.

Per chi non lo sapesse a Livorno c’è un rione chiamato appunto “la Venezia”. “Situato nel cuore storico – come si legge sul sito del Comune -, il quartiere è la zona più suggestiva della città. Ideato nel Seicento come un’isola percorsa da ponti e canali che ancora oggi lo rendono simile alla città veneta, nel Settecento divenne residenza dei più facoltosi mercanti stranieri. Per il suo aspetto originale, il quartiere ospita numerosi locali caratteristici e, agli inizi di agosto, diventa scenario della manifestazione Effetto Venezia”.

Ogni agosto le strade del quartiere, lungo i canali, diventano teatro di una festa popolare che nel 2011 non si ripeterà. Viva il federalismo in salsa Berlusconi-Bossi.