Guerra Russia-Ucraina, la diretta – Buzova, 50 morti sulla strada verso Kiev. A Dnipro aeroporto distrutto. “Furto di materiale a Chernobyl”

Non solo Bucha: la lista di massacri di civili da parte delle forze russe si allunga. Il comune di Mariupol: "Situazione dieci volte peggiore della città satellite della capitale". Il cancelliere austriaco lunedì andrà a Mosca da Vladimir Putin

Aggiornato: 01:02

I fatti più importanti

  • 22:47

    Arcivescovo di Kiev: “Persone torturate dai russi in chiesa”

    “In questi giorni in Ucraina sono stati scoperti terribili crimini commessi dagli occupanti. E proprio domenica vorrei ricordare una circostanza che ha sconvolto tutti i credenti. Nella regione di Chernihiv, e precisamente nel villaggio Lukashivka, nella chiesa ortodossa dell’Ascensione del Signore – monumento di architettura – gli occupanti hanno dislocato la loro sede, profanando la chiesa ortodossa. Vi hanno interrogato e torturato le persone”. Lo denuncia l’arcivescovo di Kiev nel videomessaggio nel 46 esimo giorno di guerra in Ucraina. “Oggi – dice Sviatoslav Shevchuk – vicino a questo edificio sacro troviamo decine di corpi di ucraini innocenti assassinati. Quelli che si proclamano cristiani ortodossi hanno profanato il tempio; e il tempio dove deve essere onorato il nome di Dio, è stato trasformato in un luogo di tortura, umiliazione e omicidio”.

  • 22:13

    Banca Mondiale: economia di Kiev -45% nel 2022, pil russo -11,2%

    L’economia dell’Ucraina si contrarrà quest’anno del 45,1%. E’ quanto prevede la Banca Mondiale, stimando per il pil russo un crollo dell’11,2%.

  • 21:58

    “Raid a Kharkiv, almeno 10 civili uccisi, tra cui un bambino”

    Almeno 10 civili sono rimasti uccisi, tra cui un bambino di 7 anni, e 11 feriti in raid delle forze russe nella regione di Kharkiv, nell’est dell’Ucraina. Lo ha riferito il capo dell’amministrazione militare regionale, Oleg Synegubov, citato da Suspilne News.

  • 21:57

    Serbia, media: “Consegnato all’esercito un sistema missilistico cinese”

    La Serbia ha ottenuto un sofisticato sistema missilistico antiaereo cinese. A riferirlo è oggi la Tanjug che cita l’americana AP, secondo cui il tutto è avvenuto in una operazione segreta questo fine settimana. Stando a tali fonti, sei velivoli militari da trasporto cinesi Y-20 sono atterrati ieri all’aeroporo Nikola Tesla di Belgrado trasportando un sistema missilistico terra-aria HQ-22 destinato all’Esercito serbo.
    Il sistema missilistico cinese, si precisa, viene paragonato per lo più all’americano Patriot o al russo S-300, anche se dispone di una gittata inferiore rispetto all’S-300. La Serbia, si sottolinea, è il primo Paese europeo a dotarsi di tale armamento cinese.

  • 20:32

    Sale numero vittime a Kramatorsk

    Sale a 57 il numero delle vittime dell’attacco missilistico avvenuto nei giorni scorsi alla stazione di Kramatorsk. Lo rende noto Pavlo Kyrylenko capo dell’amministrazione militare della regione di Donetsk.

  • 20:02

    Mosca: “Amplieremo lista di persone indesiderate”

    “La Russia ha un elenco di persone indesiderate di Usa e Ue che può essere estesa, se necessario”. Lo ha affermato il ministero degli Esteri di Mosca, citato da Interfax.

  • 19:03

    Mosca a Di Maio: “L’Ue ricatta sul gas, non noi”

    “Non è la Russia che ricatta l’Unione Europea con le forniture di gas (che nonostante tutto, stanno andando a gonfie vele). È l’Unione Europea che ricatta la Russia con sanzioni, minacce di nuove restrizioni e fornendo armi di ogni tipo all’Ucraina”. Lo scrive su Telegram la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova. Il riferimento è alle parole del titolare della Farnesina secondo cui il viaggio di domani ad Algeri con il premier Mario Draghi permetterà la firma di un accordo importante sul gas “che ci permetterà di fronteggiare gli eventuali attacchi ricatti russi”. Secondo Zakharova Di Maio “ha fatto un pasticcio, come sempre”.

  • 18:37

    Il sindaco di Buzova: “Trovati due corpi in un pozzetto”

  • 18:36

    Kuleba: “Negoziati difficili dopo Bucha”

    Dopo le atrocità commesse a Bucha e l’attacco a Kramatorsk è “estremamente difficile” pensare a una ripresa dei negoziati con la Russia. Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, intervistato dalla Nbc: “E’ estremamente difficile anche pensare di sedersi con persone che commettono e trovano scuse per tutte queste atrocità e crimini di guerra, che hanno inflitto un danno così orrendo all’Ucraina”. “Ma io capisco una cosa: se sedersi con i russi mi aiuterà a prevenire anche un solo massacro, come quello a Bucha o un altro attacco a Kramatorsk, approfitterò di questa opportunità”, ha aggiunto il capo della diplomazia di Kiev.

  • 18:15

    Il cancelliere austriaco domani da Putin

    Il cancelliere austriaco Karl Nehammer si recherà domani a Mosca per incontrare il presidente russo Vladimir Putin. Lo rende noto una fonte ufficiale. Ieri Nehammer aveva incontrato a Kiev il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui