/ di

Mario Cotelli Mario Cotelli

Mario Cotelli

Giornalista, ex allenatore della 'Valanga azzurra'

Valtellinese, 67 anni, laureato in Economia e commercio, Direttore dello Sci Italiano dal 1970 al 1978, conquistando 5 Coppe del Mondo Assolute, 4 Coppe Europa, 12 medaglie iridate, 51 gare di Coppa del Mondo. Dal 1978 Consulente d’azienda nel settore marketing e comunicazione con particolare riferimento al Turismo ed al Turismo del Benessere. Pubblicista, collaboro da 30 anni con la pagina sportiva del Corriere della Sera, sono opinionista per lo sci di Sky ed ho collaborato, sempre per lo sci, anche con Rai e Mediaset.

Blog di Mario Cotelli

Sport & miliardi - 2 novembre 2018

Lo sport in Italia è comunista

L’Italia è rimasto l’unico Paese con organizzazione “comunista” dello sport. Fino al 1989, caduta del muro di Berlino, si giustificavano gli insuccessi dello sport italiano criticando lo “sport di Stato” dei Paesi oltrecortina che primeggiavano in tutte le rassegna iridate. Poi, mentre il sistema sovietico si sfaldava allontanando lo Stato dalla gestione diretta di federazioni […]
Politica - 3 agosto 2011

Riflessioni sull’abolizione delle province

Eliminare le Province ? No, accorpare i Comuni e azzerare le Comunità Montane. Basta analizzare quanto accade nelle province alpine, Sondrio ad esempio: 220 km da un capo all’altro della valle, 240 km dai paesi più distanti per raggiungere Milano, sono sufficienti per giustificare la continuità di un ente intermedio. La stessa provincia conta 77 […]
Sport & miliardi - 30 novembre 2010

Lo sci italiano decapitato, anzi no

Il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali, Giovanni Morzenti, è stato ritenuto colpevole, in prima istanza, del reato di concussione dal Tribunale di Cuneo e condannato ad una pena di 4 anni e 6 mesi, oltre alla interdizione perpetua dai pubblici uffici. Risultato: mentre la Federazione Internazionale lo ha “dimissionato” immediatamente dal Consiglio dell’organismo che […]
Sport & miliardi - 25 giugno 2010

Abete dovrebbe andarsene

In Italia i  Presidenti delle Federazioni non pagano mai anche quando i loro errori sono evidentissimi. Quando Abete diventò Presidente della FIGC trovò Donadoni quale CT che stava preparando gli Europei. Fece di tutto per manifestare la sfiducia al giovane tecnico ancor prima dei Campionati Europei dimostrando apertamente di volerlo cambiare con Marcello Lippi. Gli […]
Napoli, da Sarri ad Ancelotti resta bello e impossibile. Dopo Parigi, la Roma al San Paolo: dominio, rimpianto e pochi punti
Sci, Elena Fanchini: “Dopo 10 mesi ho sconfitto il tumore, a gennaio torno a gareggiare”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×