/ di

Marco Castoro Marco Castoro

Marco Castoro

Appunti di un freelance

Sono un giornalista. Professionista da gennaio 1990. Per vent’anni sono stato a Il Tempo. Percorrendo tutta la trafila (da praticante a caporedattore centrale). Sono contento e orgoglioso di aver usufruito degli insegnamenti della vecchia scuola. Dopo un avvio da galoppino, ho fatto l’inviato ai Mondiali di calcio e al terremoto di Nocera Umbra, il capo dello sport e poi il capocronista. Nel 2007 sono approdato a Italia Oggi. Dopo 6 anni ho deciso di provare una nuova avventura: ho fondato – assieme ad altri colleghi (pazzi come me) – il quotidiano La Notizia. Mi diverto molto a fare il freelance. Ho ancora voglia e entusiasmo di scovare le notizie. Sono nauseato dalla politica e quindi ormai faccio di tutto per scrivere solo di televisione e di calcio. Nel mio blog raccolgo i miei articoli. Sono presente su Facebook e Twitter.

Blog di Marco Castoro

Media & Regime - 6 settembre 2016

Rai, Semprini fa coming out sullo stipendio. E gli altri?

Gianluca Semprini l’ha dichiarato prima che glielo chiedessero i giornalisti: ha con la Rai un contratto a tempo indeterminato da caporedattore a 150mila euro l’anno. Lordi ovviamente. Come tutte le cifre dei contratti che percepiscono direttori e conduttori. Cifre che ballano, a volte anche in maniera sorprendente. Prendiamo in esame i telegiornali. Il Tg1 è […]
Media & Regime - 31 luglio 2016

Rai, assunzioni e compensi d’oro: nel carrozzone di tutto di più

Alla mia domanda in conferenza stampa sui contratti dei nuovi assunti alla Rai, Campo Dell’Orto non ha potuto esibirsi nell’ennesimo dribbling, in quanto si era alla vigilia dell’operazione trasparenza dei compensi online. E quindi sarebbe stato smascherato dai dati. Davanti ai giornalisti il direttore generale di Viale Mazzini ha detto che 15 dei nuovi manager […]
Media & Regime - 27 giugno 2016

Rai, c’è clima di bonaccia. E’ tutto nelle mani dell’Orto magico

Il sospiro di sollievo c’è stato. I palinsesti sono stati chiusi, non senza difficoltà e con scelte che hanno fatto discutere, come il ritorno in massa degli antennati della vecchia Rai. Ora con fiducia si aspettano le risposte degli inserzionisti. Tuttavia a Viale Mazzini il clima non è sereno come potrebbe sembrare. L’Orto magico (il dg […]
Media & Regime - 14 giugno 2016

Maurizio Crozza e Miralem Pjanic, quando il divorzio fa bene a tutti

Maurizio Crozza come Miralem Pjanic: tanti soldi e palla al centro. Il mercato della tv è simile a quello dei calciatori, basta un grosso colpo per infiammare la piazza. Che cosa hanno in comune il comico genovese e la mezzala bosniaca? Tanto per cominciare avevano giurato entrambi amore eterno ai rispettivi team di appartenenza, La7 e […]
Media & Regime - 12 giugno 2016

Concorso Rai, dopo mesi di attesa i vincitori hanno 24h per scegliere le sedi

Un’estate fa fu infernale per i 400 dei 4800 giornalisti partecipanti al Concorsone Rai, quello indicato dal dg Rai Campo Dall’Orto come il simbolo della trasparenza di Viale Mazzini. Con una commissione super competente capitanata da Ferruccio de Bortoli. Ma alla fine in 105 sono riusciti a entrare in graduatoria con la promessa di essere chiamati […]
Media & Regime - 26 maggio 2016

Rai, perché l’arrivo di un direttore editoriale è stato un bluff

L’arrivo di un nuovo direttore editoriale per ridisegnare e riordinare le schegge impazzite dell’informazione Rai, rigorosamente da convergere verso una linea comune e pluralista. Il riassetto dei tiggì con un piano finalizzato a ridurre le testate e a produrre più approfondimenti e reportage, ricompattando le forze redazionali, troppo spesso impiegate nella copertura dello stesso evento. […]
Media & Regime - 22 maggio 2016

Rai nel caos: epurazioni per gli oppositori di Renzi. E non sono finite

Gli uomini passano, le idee restano. Questa frase di Giovanni Falcone è scolpita nella mente del dg della Rai, Antonio Campo Dall’Orto. L’ha scandita, alla presenza di Maria Falcone, durante la presentazione della Giornata della Legalità che la Rai ricorda nel giorno dell’attentato di Capaci. Ma la frase calza a pennello con l’attuale situazione che […]
Media & Regime - 18 maggio 2016

Rai, largo alle prime epurazioni renziane

Massimo Giannini ed Elisa Isoardi. Le prime vittime sacrificate da Viale Mazzini. Il primo è il più antirenziano dei conduttori. La seconda è legata a Matteo Salvini. Senza scomodare  Agatha Christie, possiamo dire che si tratta di due indizi, quindi manca il terzo affinché si possa parlare di una prova. Un caso che sarebbe letto […]
Media & Regime - 10 maggio 2016

Rai, un futuro al Sole 24 ore per Giannini dopo Ballarò?

Per Massimo Giannini potrebbe esserci un futuro al Sole. L’attuale conduttore di Ballarò sta cercando di riposizionarsi in vista dell’uscita dalla Rai, sicura a fine stagione. Due anni non certo facili, sia per il calo di ascolti, sia per le continue (e pesanti) polemiche con Renzi. Seppure queste due stagioni gli abbiano permesso di portarsi […]
Media & Regime - 4 maggio 2016

Mediaset, date un calmante a Luca Telese

A Mediaset tensione alle stelle tra i conduttori in questo finale di stagione. Soprattutto tra quelli che non sono ancora sicuri di una riconferma. Tra i più nervosi c’è sicuramente Luca Telese, reduce con il suo Matrix da una stagione tra luci e ombre, che però non l’ha visto decollare come avrebbe voluto il conduttore […]
Politics, Di Maio diserta la prima puntata. Semprini lancia l’hashtag: ‘#DiMaioNonRisponde’
L’Unità ad Andrea Romano (Pd): da Marx a Montezemolo (passando da Blair). Sfiderà l’ex maestro D’Alema

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×