/ di

Martina Castigliani Martina Castigliani

Martina Castigliani

Giornalista

Giornalista a ilfattoquotidiano.it. Nata all’ombra del fiume Po, sono fuggita dalla pianura estrema poco prima di innamorarmene. Tutto è iniziato alla Gazzetta di Reggio, corrispondente da Guastalla: doveva essere il lavoretto per arrotondare e non sono ancora guarita. A un certo punto qualcuno mi ha detto che il futuro era solo all’estero e così è partito il mio giro per tornare a casa: da Bologna a Maastricht (la città e non il trattato) passando per Istanbul fino a Parigi dove mi sono laureata all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales in cose in cui c’entrava sempre la politica. Ho avuto più biciclette che case e in ogni lingua “in cui ho vissuto” ho difeso l’accento emiliano con spirito di resistenza all’invasore straniero. In una delle piovose estati francesi ho lavorato per la Maison des journalistes, una casa che accoglie i giornalisti esiliati che provengono da tutto il mondo: hanno perso tutto, ma il pomeriggio si trovano per scrivere un pezzo. Un giorno uno di loro mi ha chiesto io da cosa stessi scappando. E così ho deciso di tornare.

Articoli di Martina Castigliani

Diritti - 17 maggio 2018

Patriarcato, fellatio, islam, utero in affitto: a 50 anni dal maggio francese parla la femminista che fu nel Movimento di liberazione

Quando Christine Delphy ricorda il 26 agosto 1970, mette le mani a cono sulla la bocca e fa il verso alle sirene della polizia: «Papoo, papoo». Arrestarono lei e le compagne sotto l’Arco di Trionfo a Parigi: portavano fiori alla moglie del milite ignoto (più ignota di lui, diranno) e finirono sui giornali. Sono passati […]
Diritti - 26 aprile 2018

Da Hina a Sana Cheema, il no al matrimonio forzato che uccide. Ecco il “servizio segreto” che salva le ragazze

Sono dodici mesi che Shaheen non esiste più. Non c’è a casa, non c’è a scuola. Non la incontri mentre passeggia con la mamma. Se la chiami risponde una voce registrata: il numero è bloccato. Non c’è su Facebook, non ha una mail e il medico assicura che non risulta in nessun ospedale. Shaheen ora […]
Politica - 13 aprile 2018

Mandato per governo a Casellati o Giorgetti? M5s resta irremovibile sul No a Forza Italia e Berlusconi

Di solito la reazione all’ipotesi è una risata. Quando a Luigi Di Maio o qualcuno della sua squadra si paventa l’ipotesi di scendere a patti con Silvio Berlusconi o Forza Italia, sotto qualsiasi forma e declinazione, la risposta è un No irremovibile. Lo era prima quando la posta in gioco era l’opposizione, lo è oggi […]
Politica - 7 aprile 2018

Ivrea, Nino Di Matteo: “Patto Berlusconi-mafia per 18 anni”. Standing ovation di Di Maio e Bonafede. Poi il piano giustizia

L’applauso quando Nino Di Matteo parla della “compenetrazione tra mafia e potere” in Italia, a Ivrea, davanti alla platea dei 5 stelle, fa più rumore del solito. “Cito le sentenze, è stato stipulato un patto con Cosa nostra, intermediato da Marcello dell’Utri, che è stato mantenuto dal 1974 fino al 1992 dall’allora imprenditore Silvio Berlusconi”. […]
Media & Regime - 7 aprile 2018

Jacopo Iacoboni, negato l’accesso al convegno dell’associazione Casaleggio al cronista de la Stampa. Carelli lo difende

Jacopo Iacoboni, giornalista de la Stampa, è stato respinto all’ingresso di Sum02#, l’evento organizzato dall’Associazione Gianroberto Casaleggio a Ivrea. Il cronista si è presentato in tarda mattinata per chiedere un accredito stampa e i responsabili dell’organizzazione hanno risposto che “non c’era il permesso di lasciarlo entrare” perché ritenuto una persona “non gradita”. Il motivo, riferiscono, […]
Politica - 7 aprile 2018

Ivrea, i parlamentari M5s dietro le quinte: “Pd? Rischio residui di Nazareno”. “Noi all’opposizione? Incontenibili”

Sul palco parte la voce registrata di Gianroberto Casaleggio che racconta il Movimento che si immaginava nel futuro. I parlamentari, quelli del futuro, bevono caffè dietro le quinte di Sum02#, il convegno sull’Italia che il M5s si immagina oggi. Quando si spengono le luci, i parlamentari M5s si raccolgono al bar delle Officine H a […]
Politica - 5 aprile 2018

Consultazioni governo – “Europeisti e atlantici”. Di Maio parla a Lega e Pd, ma la vera apertura è ai dem

Non si sa cosa Luigi Di Maio e Sergio Mattarella si siano detti nei 45 minuti di colloquio al Colle, ma si sa cosa il capo politico M5s ha scelto di dichiarare davanti ai giornalisti all’uscita. “Con noi al governo”, ha esordito, “l’Italia resterà alleata dell’Occidente nel Patto atlantico, nell’Unione europea e monetaria: è questo l’obiettivo […]
Politica - 30 marzo 2018

M5s in Europa valuta l’ipotesi di formare un gruppo con il partito di Macron: “Ma dipende tutto dalla partita del governo”

I contatti ufficiali ancora non ci sono. Ma lo spazio è aperto e si è alzato un alito di vento che può provocare mareggiate anche in Italia: il Movimento Cinque Stelle a Bruxelles sta valutando di formare un gruppo insieme a En Marche, fondato dal presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Per il post-voto del 2019, quando non […]
Politica - 29 marzo 2018

Uffici di presidenza, travaso di voti da Forza Italia al Pd e dalla Lega ai 5 stelle. Di Maio: “Così vitalizi senza scampo”

Se doveva essere un banco di prova per le maggioranze in vista delle trattative di governo, i segnali che arrivano da Montecitorio sono chiari. Nell’elezione dei quattro vicepresidenti e dei tre questori infatti, come risulta a ilfattoquotidiano.it, c’è stato un travaso “concordato” di voti dalla Lega al Movimento 5 stelle sul nome del questore M5s Riccardo Fraccaro (47 voti […]
Politica - 24 marzo 2018

M5s, la strategia che ha portato alla Camera fa sognare il governo: ‘Siamo ago della bilancia che si muove su 2 fronti’

La metafora nuova è quella del tango e addirittura Beppe Grillo è stato il primo a usarla per spiegare al mondo fuori dai palazzi del potere cosa succede ora. I suoi gli vanno dietro: “Siamo l’ago della bilancia che si muove su due fronti”, commentano a ilfattoquotidiano.it. Che vuol dire oggi accordarsi con la Lega […]
Xenofobia, dieci punti per cui in Italia (e non solo) è un problema
Migranti lgbt, ripudiati a casa e discriminati nelle strutture d’accoglienza. Arcigay: “Decreto Minniti peggiora la situazione”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×