/ di

Massimo Brugnone Massimo Brugnone

Massimo Brugnone

Studente, blogger, attivista antimafia

Sono un terrone del nord: nato a Busto Arsizio (VA) da genitori meridionali scappati dalle terre controllate dalla mafia. A 18 anni quella stessa mafia, attraverso una relazione semestrale della DIA, l’ho scoperta essere di fianco a casa. Con alle spalle 15 anni di scoutismo, nel 2007, sotto la guida di Aldo Pecora, ho costituito il Coordinamento lombardo del movimento antimafie “Ammazzateci Tutti” divenendone nel 2009 Responsabile organizzativo nazionale. La passione per il diritto mi ha fatto sbarcare alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano dove ho iniziato a collaborare come redattore per il mensile “Vulcano Statale”.

Sempre nel capoluogo lombardo sono stato tra i promotori delle tre edizioni de “La settimana contro le mafie a Milano”, iniziativa nata dopo la bocciatura della giunta Moratti della Commissione comunale antimafia. Organizzatore tra l’altro delle prime edizioni di “Legalitàlia in Primavera” che hanno coinvolto più di 5.000 studenti della provincia di Varese, ho caratterizzato il mio impegno attraverso la denuncia e l’educazione alla legalità. Uno stage a Radio 24 – Il Sole 24 Ore, blogger, una volta riuscito nel ricambio generazionale in Ammazzateci Tutti, ho deciso di trasformare l’impegno antimafia da educativo a politico partendo dal racconto delle realtà associative fino alle proposte di atti amministrativi e legislativi utili al contrasto alla criminalità organizzata.

Il mio sito è www.massimobrugnone.it

Blog di Massimo Brugnone

Politica - 20 Febbraio 2015

Busto Arsizio: ‘vaffa Presidente’, il saluto del consigliere comunale a Mattarella

“Un sonoro vaff… al nuovo presidente”. In questo modo Francesco Lattuada, Consigliere comunale del PdL a Busto Arsizio (VA), accoglieva l’elezione a Capo dello Stato di Sergio Mattarella. Chissà cosa direbbe oggi il Presidente della Repubblica, dopo aver visto morire tra le sue braccia il fratello ucciso dalla mafia, sapere che lo stesso Lattuada è […]
Giustizia & Impunità - 7 Dicembre 2014

Mafia Capitale: un commissario alla legalità in ogni comune d’Italia

Non bastano più nemmeno le Commissioni antimafia create dai consigli comunali. Ciò che stiamo vedendo e leggendo in questi giorni sulla collusione tra mafia e politica nella capitale d’Italia è qualcosa che quasi ci fa pensare che in politica non debba più esistere la presunzione di innocenza. Non è così. Non cadiamo nel tranello nel […]
Giustizia & Impunità - 1 Settembre 2014

Voto di scambio, è la Cassazione a sbagliare

Partiamo dall’analizzare la norma. L’art. 416-ter c.p. recita: “Chiunque accetta la promessa di procurare voti mediante le modalità di cui al terzo comma dell’articolo 416-bis in cambio dell’erogazione o della promessa di erogazione di denaro o di altra utilità è punito con la reclusione da quattro a dieci anni. La stessa pena si applica a […]
Giustizia & Impunità - 29 Agosto 2014

Premio Sciascia: un boss mafioso può vincere?

Può un ergastolano boss mafioso partecipare alla fase finale dello storico Premio Leonardo Sciascia? Per Gaspare Agnello, fondatore del prestigioso Premio non ci sono dubbi: no. Tant’è che si è dimesso dalla giuria che domenica proclamerà il vincitore. Per me? Ve lo dico tra poco. Prima un passo indietro. Il mafioso in questione è Giuseppe Grassonelli, boss della Stidda […]
Cronaca - 7 Luglio 2014

‘Ndrangheta in Calabria: accendiamo i riflettori della speranza

La Calabria non può farcela da sola, è evidente. Sembra che per alcuni a nulla sia servita la scomunica ai mafiosi da parte del Papa. L’inchino fatto fare ieri alla Madonna davanti alla casa del boss della ‘ndrangheta Peppe Mazzagatti a Oppido Mamertina (Rc) è solo l’ennesima conferma che, purtroppo, c’è ancora chi tra la […]
Giustizia & Impunità - 12 Marzo 2014

Beni sequestrati alla mafia: non firmate quella legge!

L’Italia dei Valori propone di vendere i beni confiscati alle organizzazioni mafiose se entro tre mesi nessuno ne fa richiesta di utilizzo. Come dire: mafiosi, ci diamo solo tre mesi di tempo per riuscire a sconfiggervi. Se non ci riusciamo avete vinto voi, riprendetevi pure i vostri beni. Tutto questo perché ovviamente siamo in un […]
Giustizia & Impunità - 31 Gennaio 2014

Lotta alla mafia: anche io posso essere Giovanni Falcone

“Tu sei di Palermo, avrai amici mafiosi, no?”. E per rispondere a questo falso mito che è nato il film di Pif La mafia uccide solo d’estate. A dircelo è stato lui stesso ieri sera, in una gremitissima sala della Camera del Lavoro di Milano. E’ dal 2000, quando Pierfrancesco Diliberto si è trasferito a […]
Media & Regime - 5 Gennaio 2014

Pippo Fava, la Rai sceglie la prima serata grazie a WikiMafia

Sono passati esattamente 30 anni da quando il giornalista catanese Giuseppe Fava venne ucciso con cinque colpi di pistola da Cosa nostra. Trent’anni che hanno visto ulteriori omicidi nei confronti di chi ha cercato di frapporsi allo strapotere mafioso. Pippo Fava era uno di questi. La sua arma? La penna. Questa sera, alle 21.30, andrà […]
Mafie - 12 Novembre 2013

Contraffazione e ‘vu cumprà’. Quanto ci guadagna la criminalità?

Centodiecimila posti di lavoro regolari in meno; 6,9 miliardi di euro all’anno: questi alcuni dei numeri della contraffazione in Italia presentati in occasione della giornata di mobilitazione nazionale di Confcommercio “Legalità, mi piace!”. E ieri, nella sede milanese di Confcommercio, a combattere la contraffazione si è unita anche Tiziana di Masi con lo spettacolo teatrale […]
Politica - 5 Novembre 2013

Bollate, se il candidato della lista vicina al boss siede in Antimafia

Dalla lista civica vicina al boss della ‘ndrangheta alla Commissione antimafia del Consiglio comunale. Il luogo è Bollate, provincia di Milano, dove a farla da padrone fino a prima della famosa operazione Infinito era Vincenzo Mandalari, capo del locale di ‘ndrangheta che voleva “costruire una lista civica destinata a competere alle elezioni comunali”. Alla fine “il partito del boss” non […]
Sondaggi: Fitto sfiora 4% di consensi. Strappi su riforme premiano Renzi
Jobs Act, pioggia di accuse su licenziameti Fassina: “Propaganda, ritorno a anni ’50”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×