/ di

Antonio Padellaro Antonio Padellaro

Antonio Padellaro

Giornalista e scrittore

Giornalista professionista dal 1968, sono stato responsabile della redazione romana del Corriere della sera, vicedirettore de L’Espresso, direttore de L’Unità e, dall’estate 2009, direttore de Il Fatto Quotidiano. Ho scritto libri (Non aprite agli assassini, Senza cuore, Io gioco pulito e Il Fatto personale), ho sempre tifato Roma, mi sono sempre battuto per la libertà di stampa. E continuerò a farlo.

Blog di Antonio Padellaro

Politica - 2 gennaio 2016

Mattarella, il presidente non urla ma alza la voce

Questa volta Beppe Grillo ha avuto troppa fretta nel definire “un ologramma” Sergio Mattarella, perché se prima di registrare il suo contromessaggio avesse avuto la pazienza di ascoltare il messaggio del capo dello Stato, vi avrebbe trovato molti temi familiari ai Cinquestelle. Infatti, era dai tempi di Carlo Azeglio Ciampi, e forse anche di Sandro […]
Media & Regime - 30 dicembre 2015

Renzi: sull’Ordine dei giornalisti populismo ‘tre palle, un soldo’

C’è il populismo. E c’è il populismo tre palle un soldo. Tipo, Matteo Renzi che ospite dell’Ordine dei giornalisti chiede l’abolizione dell’Ordine dei giornalisti, “domani stesso”. È una storia vecchia quella dei baracconi delle fiere e dei luna park, dove con un soldo potevi prendere di mira le sagome di personaggi più o meno famosi, […]
Media & Regime - 5 dicembre 2015

Editoria, la Repubblica del Corriere della Sera

Mercoledì sera, quando Lilli Gruber ha chiesto se la direzione di Mario Calabresi farà di Repubblica un giornale più filogovernativo di quello attuale, Eugenio Scalfari non ha risposto perché non poteva rispondere. Infatti, fino a quel momento era stato celebrato il giubileo del tutto va bene madama la marchesa, officiante ça va sans dire, Paolo […]
Media & Regime - 20 novembre 2015

Attentati Parigi: Belpietro, Salvini e i bastardi senza gloria

“Maledetti bastardi”, “Porci”, “Assassini”: nei talk televisivi seguiti alla strage di Parigi, colpa imperdonabile è il cosiddetto buonismo in cui si può incorrere perfino se non si condiscono i vari pistolotti con una sequela di insulti verso i terroristi islamici, magari agitando i pugni e digrignando i denti. Loro sparano proiettili e noi parolacce. Naturalmente, […]
Mondo - 17 novembre 2015

Attentati Parigi: l’Isis vince facile sull’ispettore ‘Hollande’ Clouseau

Giuliano Ferrara ha molti difetti ma senza dubbio sa scrivere e sa leggere l’ora. E se nel puntuale resoconto scritto per il Foglio ci racconta che alle 19 e 50 del venerdi della carneficina di Parigi, sulla linea 47, allo Chatelet “un altoparlante annuncia che per ragioni di polizia, il bus devia e praticamente ritorna indietro”, […]
Politica - 15 novembre 2015

Attentati Parigi: non siamo preparati, il Giubileo va rinviato

Rinviare di qualche mese il Giubileo. Celebrarlo nella prossima primavera o estate quando ci sarà stato tempo e modo per testare un sistema di sicurezza adeguato alla potenza di fuoco che l’Is ha dimostrato di poter scatenare nel cuore dell’Europa. E può anche darsi che, nel frattempo, l’offensiva occidentale cominci a tagliare in modo decisivo […]
Politica - 13 novembre 2015

Pd, il partito unico con il nulla intorno

Sere fa, a Otto e Mezzo, Paolo Mieli, con il sorriso stampato dello Stregatto di Alice nel Paese delle meraviglie infieriva cordialmente sul deputato Alfredo D’Attorre che cercava di spiegare come e perché lui e molti altri preferiscono andarsene dal Pd, piuttosto che restare a fare i soprammobili di Renzi. Del resto, la tesi secondo […]
Politica - 31 ottobre 2015

Roma: don Vito e i 26 piccoli indiani

“Gli farò un’offerta che non potrà rifiutare”, dice don Vito Corleone nella celeberrima scena del Padrino, ed è lecito chiedersi qual è l’offerta che i diciannove consiglieri piddini non potevano rifiutare per dimettersi in massa, far decadere il Consiglio comunale e procedere così all’affondamento del sindaco di Roma Ignazio Marino. Attenzione, lungi da noi pensare […]
Politica - 22 ottobre 2015

Patto del Nazareno: tutto inutile per Delrio, preferiscono Verdini

Acquisterei un’auto usata da Graziano Delrio per l’istintiva fiducia che mi suscita chi riesce a governare nove figli (anche se quasi tutto il merito è della signora Annamaria) e per una frase che mi disse appena nominato da Matteo Renzi sottosegretario e suo braccio destro a palazzo Chigi. Il Fatto aveva pubblicato un articolo su […]
Politica - 10 ottobre 2015

Roma, Sabella commissario antimafia: la soluzione

Nel pasticciaccio brutto del Campidoglio l’unica conclusione accettabile sarebbe quella di affidare ad Alfonso Sabella il compito di traghettare la Capitale verso le elezioni di primavera nominandolo commissario governativo. Lo meriterebbe per alcuni motivi che fra poco diremo, ma soprattutto per la lealtà che, fino all’ultimo, ha dimostrato nei confronti di Ignazio Marino, il sindaco […]
Parlamento, gli eroi per un giorno solo ma mai per caso. Le meteore del 2015
Il Pd della Titina

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×