In Svizzera sarà introdotta una tredicesima per tutti i pensionati. Chiamati oggi alle urne, gli elettori elvetici hanno infatti detto sì in un referendum promosso dai sindacati con il sostegno della sinistra. L’iniziativa popolare federale “Vivere meglio la pensione (Iniziativa per una 13esima mensilità AVS)” è stata approvata dal 58,24% dei votanti e da una maggioranza di 16 cantoni su 26.

L’iniziativa iscrive nella Costituzione il principio di una 13esima rendita aggiuntiva, ma spetterà ora al governo e al Parlamento definire le esatte modalità di attuazione e finanziamento della riforma. L’assicurazione per la vecchiaia e quella di reversibilità (Avs), primo pilastro del sistema pensionistico, è il fondamento della previdenza in Svizzera. Più di 2,5 milioni di pensionati ricevono attualmente una rendita Avs, secondo i dati del governo. Per il comitato che ha promosso l’iniziativa questo minimo non è più garantito e la 13esima è diventata “indispensabile” con un numero crescente di pensionati che fatica ad arrivare a fine mese a causa dell’aumento dei prezzi. Le percentuali più alte di voti favorevoli alla proposta di riforma sono state registrate nei cantoni Giura (oltre l’82% di Sì), Neuchâtel (78%), Ginevra (75%) e Vaud (74%). In Ticino i “Sì” sono al 71%.

L’associazione dei pensionati Avivo ha definito la votazione un successo ed affermato che si tratta di una “giornata storica per i pensionati”. Anche l’Unione sindacale svizzera ha parlato di un risultato “inequivocabile” e chiesto che la riforma sia applicata rapidamente. Sul fronte opposto, i partiti di destra e Economiesuisse, organizzazione mantello dell’economia svizzera: “dovremo trovare soluzioni per il finanziamento in una situazione in cui sempre più persone hanno diritto a questa pensione e meno giovani contribuiscono”, ha detto la direttrice di Economiesuisse Monika Rühl alla radio svizzera.

Il governo e la maggioranza del parlamento si erano schierati contro la proposta, ritenendo che non vi era il margine finanziario per una 13esima. Sempre oggi è stato invece affossato un secondo referendum sul sistema pensionistico. Il testo che proponeva un innalzamento dell’età di pensionamento adeguandola alla speranza di vita è stato bocciato dal 74,7% dei votanti.

Community - Condividi gli articoli ed ottieni crediti

PERCHÉ NO

di Marco Travaglio e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Usa, arrestato il giornalista pro-Trump Steve Baker: “Ha partecipato all’assalto a Capitol Hill”. Lui: “Ero lì come freelance”

next
Articolo Successivo

A Cuba scatta il tanto temuto aumento dei carburanti: rincari del 500%. Così un pieno all’auto costerà più del salario medio mensile

next