Enrico, non raccontare palle. Sapevi benissimo quello che sarebbe successo, ci siamo incontrati e io te lo avevo detto”. In un videomessaggio, il giorno dopo la rottura col Partito democratico, Carlo Calenda si rivolge direttamente al segretario Enrico Letta. “Sono rimasti al giorno della marmotta – ha continuato il leader di Azione, riferendosi al centrosinistra – poi Emma Bonino mi spiegherà come fa a stare contro chi vuole uscire dalla Nato. Noi ora andiamo avanti a costruire un grande partito della Nazione, che non è né di destra né di sinistra”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calenda, la rabbia di Bonino a La7: “Sono incredula, non è serio cambiare idea ogni tre giorni. Bozza dell’intesa scritta da lui”

next
Articolo Successivo

Meloni: “Calenda? Calcoli elettorali. A sinistra corrono divisi ma sono disposti a governare insieme, così prendono in giro gli italiani”

next