La stagione è salva solo se piove, in maniera ‘intelligente’, entro dieci giorni. È una situazione preoccupante”. A lanciare l’allarme, intervistato dall’Ansa, è il presidente nazionale di Assoenologi, Riccardo Cotarella, che ha parlato di vendemmia in relazione alla siccità e alla carenza di piogge e precipitazioni degli ultimi mesi. “Non è un caso che ci sia questa grande siccità – ha proseguito – e dai primi anni Duemila che soffriamo di un clima inclemente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ladispoli, ritrovato un granchio blu in spiaggia largo più di 20 cm. La preoccupazione degli esperti: “Si ciba di ogni cosa nel mare”

next