Nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 60.381 nuovi casi di Sars-Cov-2 tra i 296.304 tamponi processati. Il tasso di positività è del 20,4%, leggeremente più alto rispetto a mercoledì. I morti riportati nel bollettino sono 199, mentre prosegue il calo dei ricoverati negli ospedali: il saldo ingressi-uscite nei reparti ordinari fa segnare -183, mentre nelle terapie intensive – dove si sono registrati 49 ingressi – è di -18. Ad oggi i ricoverati i pazienti Covid in area medica sono 10.911 e altri 406 vengono assistiti in rianimazione.

In isolamento domiciliare si trovano 1.341.012 di contagiati, per un totale di 1.352.329 attualmente positivi. Da inizio pandemia i casi accertati sono stati 20.898.059: in 19.374.092 sono guariti o sono stati dimessi, mentre 171.638 sono deceduti per Covid. Da lunedì ad oggi i casi diagnosticati sono stati 236.138, in netta diminuzione rispetto ai 318.607 degli stessi giorni della scorsa settimana.

Lombardia e Veneto – rispettivamente con 7.669 e 7.422 diagnosi – sono le due regioni con gli incrementi maggiori nelle 24 ore. Seguono Emilia Romagna (5.996) e Campania (5.539). Sotto i 5mila casi Lazio (4.609), Puglia (4.431) e Sicilia (4.096). Tra i 3.272 del Piemonte e i 1.162 dell’Umbria, oscillano altre 7 regioni con più di mille nuovi contagiati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Arrestato il coordinatore di un’associazione teatrale di Reggio Emilia: “Violenze sessuali su almeno 10 allievi dal 2016”

next
Articolo Successivo

Ferrari, champagne e cantanti neomelodici: funerale show per il ragazzo morto a 300 all’ora sul Grande raccordo anulare

next