Fino al 21 agosto continuerà a esserci uno sconto di 30 centesimi sulle accise dei carburanti. L’estensione della misura già in vigore è stata ufficializzata dai ministeri dell’Economia e della Transizione ecologica, dopo che i titolari Daniele Franco e Roberto Cingolani hanno firmato un decreto interministeriale che proroga la norma già in vigore – e in scadenza il 2 agosto – che taglia il prezzo al litro di benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione.

Il provvedimento era atteso e arriva in giorni in cui i prezzi sulla rete carburanti fanno segnare leggere flessione dei prezzi per benzina e diesel, mentre è in salita il metano. La benzina in self service è a 1,984 euro al litro, il diesel invece a 1,938, mentre il metano oscilla tra 2,054 e 2,343 euro al kg: è quanto risulta dall’analisi messa a punto da Quotidiano energia sui dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del ministero dello Sviluppo economico, aggiornati alle 8 di ieri 18 luglio.

Per quanto riguarda la modalità con servizio, per la benzina il prezzo medio praticato si posiziona a 2,128 euro al litro; la media del diesel servito è 2,085 euro al litro. I prezzi praticati del Gpl si attestano tra 0,826 a 0,842 euro al litro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Superbonus, l’analisi di Nomisma sull’impatto sociale e ambientale: “Ogni euro investito dallo Stato ne ha generati 3”

next
Articolo Successivo

Caos voli, oggi il tavolo per scongiurare altri scioperi: “Se proseguirà anche in agosto, sono a rischio 1,2 milioni di passeggeri”

next