In caso di arrivo a pari punti alla fine del campionato di Serie A, lo scudetto verrà assegnato con uno spareggio secco. La storica novità è stata decisa dal Consiglio federale della Figc. Nel caso in cui due squadre dovessero avere lo stesso numero di punti alla fine del campionato, quindi, non si guarderà più agli scontri diretti o ai gol fatti e subiti, ma si procederà con una sola partita da 90 minuti. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, infatti, non ci saranno supplementari ma si tireranno direttamente i calci di rigore.

Il Consiglio federale ha inoltre approvato il bilancio, nonché altre modifiche: la regola delle 5 sostituzioni (con la sesta aggiuntiva nelle gare che prevedono tempi supplementari) diventa definitiva. Sono state anche approvate le date dei campionati per la stagione sportiva 2022/2023: Serie A inizierà il 14 agosto e terminerà il 4 giugno. La Serie B prenderà il via il 13 agosto e l’ultima giornata si giocherà il 19 maggio. La Serie C sarà invece in campo dal 28 agosto al 23 aprile. I Dilettanti inizieranno il 4 settembre e termineranno a maggio. La Serie A femminile, infine, partirà il 27 agosto e concluderà la stagione il 28 maggio 2023.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cristiano Ronaldo alla Roma: trattativa reale o bufala? L’audio che alimenta il sogno

next
Articolo Successivo

Romelu Lukaku torna all’Inter: l’attaccante belga è a Milano. “Sono contento di essere qui”

next