Calci, strattoni e mosse a mo’ di wrestling: una violenta rissa è scoppiata all’aeroporto di Perugia “San Francesco di Assisi” tra alcuni cittadini stranieri che erano in attesa di imbarcarsi sul volo diretto a Tirana. Il fatto è accaduto sabato 25 giugno e ha richiesto l’intervento della Polizia di Stato di Perugia.

Erano circa le 3 del pomeriggio quando alcuni cittadini di origine albanese che stavano accompagnando dei connazionali per prendere il volo in partenza per Tirana si sono incontrati con un altro gruppo di connazionali che erano in fila al check-in. Per cause ancora da accertare, tra i due gruppi è nata un’animata discussione che è degenerata in una violenta rissa nel corso della quale hanno utilizzato, come oggetti contundenti, alcuni separatori di fila in metallo posti nelle adiacenze dei banchi di accettazione.

La lite è stata sedata poco dopo e i partecipanti alla rissa, con diversi precedenti di polizia, sono stati trattenuti all’interno dell’aeroporto in attesa dell’arrivo del personale di rinforzo delle Volanti, della Squadra Mobile, della Polizia Scientifica e dei sanitari del 118. Dopo le prime cure, uno degli undici cittadini albanesi, uno è stato accompagnato all’ospedale di Perugia per accertamenti. Gli altri sono stati, invece, portati in Questura per l’identificazione e gli accertamenti di rito. Otto persone sono state arrestate per rissa aggravata in concorso e portati presso le Case Circondariali di Terni e Perugia – Capanne, in attesa dell’udienza di convalida. Due donne, di 24 e 22 anni, sono state invece deferite all’Autorità Giudiziaria per lo stesso reato. Al termine dei rilievi della Polizia Scientifica, l’aeroporto ha ripreso gli ordinari servizi senza registrare criticità per i voli successivi.

Video Equilibrio Sicurezza – Il Sindacato dei Poliziotti

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, vasto incendio sulle sponde del Tevere: fiamme altissime e vigili del fuoco al lavoro nella notte – Video

next
Articolo Successivo

Vicenza, bambina di 10 anni molestata in piscina: “Mi stanno toccando”. La sicurezza ferma 2 uomini: un arresto e una denuncia

next