Matteo Berrettini si ritira da Wimbledon dopo essere risultato positivo al Covid. Il tennista azzurro, testa di serie numero 8 e considerato tra i favoriti per la vittoria finale, lo ha annunciato con un post su Instagram. “Ho il cuore spezzato nell’annunciare che devo ritirarmi perché sono risultato positivo al test COVID-19”, ha scritto. “Ho avuto sintomi influenzali e mi sono isolato negli ultimi giorni – ha proseguito l’azzurro – Nonostante i sintomi non fossero gravi, ho deciso che era importante fare un altro test questa mattina per proteggere la salute e la sicurezza dei miei compagni di gara e di tutti gli altri partecipanti al torneo”. In sostanza, il Top 10 italiano ha scelto autonomamente di effettuare un tampone, nonostante non sia obbligatorio. Ringraziando per il sostegno, ha concluso: “Non ho parole per descrivere l’estrema delusione che provo. Il sogno è finito per quest’anno, ma tornerò più forte”.

Berrettini avrebbe iniziato il suo percorso all’All England nel pomeriggio affrontando il cileno Cristian Garín. E invece salterà il torneo più prestigioso sull’erba, al quale si presentava da finalista dello scorso anno – quando perse il match per alzare il trofeo contro Novak Djokovic – e reduce da due tornei vinti, il rientro a Stoccarda e il Queen’s. Nelle ultimi 21 incontri disputati sull’erba, l’azzurro ha centrato 20 vittorie. L’ultima sconfitta risale proprio alla finale del più prestigioso Championship contro il tennista serbo. Un traguardo che l’azzurro – rientrato da un infortunio che gli ha fatto saltare la prima parte di stagione – sperava di ripetere, provando questa volta a portarsi a casa il titolo di re di Wimbledon.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cristiano Ronaldo alla Roma: trattativa reale o bufala? L’audio che alimenta il sogno

next