La nuova puntata de L’affondo di Andrea Scanzi – la rubrica in modalità video-selfie disponibile su TvLoft tutti i martedì alle 8 – è dedicata a Luigi Di Maio, “colui che voleva aprire il Parlamento come una scatola di tonno, ma che alla fine è diventato lui stesso il tonno”. “Voleva cambiare il mondo – inizia Scanzi -, giocava a fare il rivoluzionario, voleva essere un Robespierre garbato e alla fine si è rivelato un Renzi, un Tabacci, un Mastella, un De Luca”. E ancora: “Di Maio oggi incarna esattamente quello che i Cinque Stelle hanno sempre odiato e detestato. Vi racconterò perché Di Maio sia diventato quello che è diventato, ma anche quello che manca nel M5S a trazione Giuseppe Conte”.

‘L’affondo’ è un format realizzato da Loft Produzioni per il sito e la app di TvLoft nonché per la smart tv, disponibile online tutti i martedì dalle otto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 48.456 nuovi casi e 44 vittime, il tasso di positività sale al 24,3%. Aumentano i ricoveri ordinari: +190

next
Articolo Successivo

Marco Tardelli a La Confessione (Nove) di Peter Gomez: “Io sono sempre stato comunista e non ho mai cambiato idea”

next