“Il nucleare di ultima generazione? Stiamo parlando di investire nella ricerca e siamo assolutamente favorevoli, ma al momento non si conoscono ancora tutte le ricadute sul piano pratico. I cittadini in Italia il nucleare lo hanno rifiutato, però ragioniamo sulla ricerca, valutiamo quando avremo tutti i dati. Ci ragioneremo”. Così il presidente del M5s, Giuseppe Conte, intervenendo in collegamento al 51mo Convegno nazionale dei giovani imprenditori in corso a Rapallo. Parole che il leader di Italia Viva Matteo Renzi interpreta come un’apertura “Sono contento delle parole di Conte sul nucleare: ha dato due notizie. La prima è che apre al nucleare e la seconda è che ragiona”.

Di nucleare ha parlato anche il leader della Lega Matteo Salvini secondo cui “L’Italia non può essere l’unico grande paese al mondo senza energia nucleare. Su questo chiedo una parola chiara da parte di tutti”. “Nella relazione del presidente di Confindustria è chiaro: ci sono 440 reattori nucleari attivi al mondo, 56 in Francia, 53 in costruzione e in Italia zero. Non possiamo parlare di liberarci dal gas, dalla benzina e dal diesel senza il nucleare. Su questo mi aspetto da Draghi coerenza e coraggio” ha aggiunto Salvini che lancia poi una provocazione: “Vorrei una centrale nel mio quartiere Baggio, a Milano”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini: “Centrale nucleare? Fatela a Milano. La voglio nel mio quartiere, a Baggio”

next
Articolo Successivo

Renzi dileggia Di Maio: “Per lui la Farnesina è stata meglio del Cepu, non si vedeva una conversione così dai tempi di san Paolo”

next