Fuori in tre set Jannik Sinner a Estbourne, al ritorno in campo dopo il Roland Garros. Il tennista italiano cede all’esordio nella competizione allo statunitense Tommy Paul, con punteggio di 6-3, 3- 6, 6 -3.
Un ritorno dopo i problemi fisici accusati al ginocchio sinistro, e l’assenza dal campo si fa sentire, così come l’impatto con l’erba: Sinner nelle ultime settimane ha lavorato sul recupero fisico allenandosi con Darren Cahill, ex coach di Hewitt e Agassi. Primo set che si conclude con Sinner che perde per 6 – 3 con break nell’ottavo game. Meglio nel secondo set grazie anche a un buon servizio, con break sul 3 a 1 che porta poi al 4 – 1 e al 6 – 3 finale.
Nel terzo set Sinner non sfrutta tre palle break nell’interminabile scambio del primo game, poi cede a Paul che si porta sul 5 a 3, vincendo. Ora Sinner, che ieri dunque ha collezionato la quarta sconfitta sull’erba su quattro partite del tabellone principale, dovrà volare a Londra per cominciare la preparazione in vista di Wimbledon.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Domeniche Bestiali – Il caldo estivo stimola la rissa facile. Mega-panino in testa all’assistente di gara. E tra i 15enni: ‘Se mi cacci lo ammazzo’

next