“Nelle prossime ore andrò in Russia. Scriverò un reportage e girerò un documentario. È ciò che amo fare e, oltretutto, credo sia utile conoscere quel che pensano ‘dall’altra parte. Vi aggiornerò”. Lo ha annunciato con un video su Facebook Alessandro Di Battista, che nei prossimi giorni arriverà a Mosca per produrre un lavoro che sarà pubblicato sul Il Fatto Quotidiano e, nella versione video, sulla piattaforma TvLoft.“I primi di aprile – ha spiegato – dopo poco più di un mese dallo scoppio della guerra, ascoltando l’ottimo corrispondete Rai Marc Innaro parlare a Carta Bianca, ho pensato che fosse davvero interessante comprendere quel che i russi (in particolare coloro che vivono al di fuori delle grandi metropoli) pensano del conflitto, dell’Europa, delle sanzioni, di Putin, dell’avvicinamento alla Cina. Dunque – spiega l’ex esponente M5s – ho iniziato a pianificare un viaggio nella Russia più profonda. Prima di richiedere il visto ho avvertito l’Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica e dopo averlo ottenuto l’Ambasciatore italiano a Mosca“. L’ex 5 Stelle ha anche specificato di aver comprato il biglietto autonomamente, attraverso un’agenzia di viaggi di Roma

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ucraina, su La7 Parenzo interrompe Revelli che chiude il collegamento: “Se non posso parlare, buongiorno”. Ma torna dopo alcuni minuti

next
Articolo Successivo

Riforme della giustizia, lotta a corruzione e crimine organizzato: ecco tutti gli step che devono compiere Ucraina e Moldavia per entrare in Ue

next