“Secondo i nostri calcoli, i russi hanno rubato dalle 400 mila alle 600 mila tonnellate di grano. Hanno provato ad esportare questo grano da Sebastopoli, dai porti della Crimea all’Egitto, ma l’Egitto ha rifiutato. E le navi, secondo le nostre informazioni, hanno fatto rotta verso la Siria”. Lo ha denunciato il consigliere del ministro dell’Agricoltura ucraina, Markiyan Dmytrasevych, al Tg2000, il telegiornale di Tv2000.

“Il grano stoccato nei territori occupati, parliamo di grano a uso interno per noi ucraini – ha sottolineato Dmytrasevych al microfono dell’inviato Vito D’Ettorre – è di circa 1.4 milioni di tonnellate”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoti, scossa di magnitudo 6.3 nello stato asiatico di Timor Est

next
Articolo Successivo

Guerra in Ucraina, trovati 70 corpi sotto le macerie in uno stabilimento a Mariupol: “Morti in un bombardamento”

next