L’Istituto Spallanzani ha annunciato che il presidente emerito Giorgio Napolitano, ricoverato pochi giorni fa per un intervento chirurgico all’addome, ha lasciato la terapia intensiva: Napolitano è stato trasferito in reparto e, si apprende, le sue condizioni di salute sono “vigili e stabili“. Già nel 2018, il 96enne ex presidente della Repubblica aveva subito un intervento, quella volta all’ospedale San Camillo per una dissecazione aortica parziale e si era rimesso nel giro di una settimana. Napolitano, nato a Napoli nel giugno del 1925, è stato eletto presidente della Repubblica la prima volta il 15 maggio 2006, poi una seconda volta il 22 aprile 2013, restando in carica poco meno di due anni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Ruby, Salvini difende Berlusconi dopo la richiesta di condanna e la usa per la campagna sul referendum giustizia (ma non c’entra nulla)

next
Articolo Successivo

Giarrusso lascia i 5 stelle: “Conte dice che chiedevo poltrone? Mi diffama. Valuterò se dimettermi da eurodeputato ma non oggi”

next