“Voglio dirvi grazie per quello che avete fatto in questi anni per cancellare una ferita così grave, che rimane ancora nell’animo, nel ricordo e nelle impressioni di tutti coloro che l’hanno avvertita. Però quella ferita è cancellata da quanto avvenuto di ricostruzione, solidarietà, impegno”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un breve intervento alla stazione ‘Rulli Frulli’ di Finale Emilia, dopo l’esibizione della banda inclusiva di ragazzi e bambini, inaugurata oggi nel decennale del terremoto dell’Emilia. “Si è posto il problema di cosa fare a suo tempo di questo spazio e non poteva esserci soluzione migliore che affidarlo a Rulli Frulli. Dieci anni fa era un esperimento, ora è una realtà di successo, apprezzata”. Mattarella, ha ribadito che “quello che devo dire è grazie e il mio apprezzamento per come avete potuto reagire al terremoto e per i risultati conseguiti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Comunali di Palermo, Cuffaro presenta la sua lista e urla insieme alla platea: “La mafia fa schifo” – Video

next
Articolo Successivo

Draghi e la dedica ai suoi “idoli”: “Devo molto a genitori, insegnanti e a mia moglie. Penso alla quantità di fesserie che avrei fatto senza di lei”

next