“La Lega è diventata un partito di cadreghisti. Noi invece non abbiamo mai tradito”. I delegati di Fratelli d’Italia arrivati a Milano per la conferenza programmatica del partito di Giorgia Meloni sembrano avere più di qualche dubbio sugli alleati di centrodestra. Non a caso è stata scelta come location Milano: “Ormai siamo diventati il partito di riferimento della classe del sistema produttivo della nostra nazione”, spiega la coordinatrice lombarda Daniela Santanchè. L’obiettivo è quello di conquistare parte dello spazio politico che era stato occupato dalla Lega: “Quello che ci distingue da loro è la coerenza. Noi non siamo andati al governo con il Pd e il M5S mentre qualcun altro sì”.

“Il Nord non è casa di Salvini ma casa degli italiani”, dice a margine il vice presidente del Senato Ignazio La Russa rispondendo alla domanda del fattoquotidiano.it sul tentativo del partito di Giorgia Meloni di conquistare terreno a Milano. “Abito qui da prima che Salvini nascesse”, conclude La Russa, specificando che Fdi ha “intensificato l’approfondimento sui temi di sostegno alle attività produttive che hanno il cuore nel Nord”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fratelli d’Italia, la corsa per Palazzo Chigi parte da Milano. Meloni mette il partito al lavoro sul programma: “Ma teniamo i piedi per terra”

next
Articolo Successivo

Meloni alla convention di Fratelli d’Italia: “Salvini? Non l’ho sentito, se passa a salutare siamo contenti”

next