La guardia costiera e la guardia di finanza hanno soccorso 83 migranti a bordo di un barcone che era finito in avaria nelle acque a circa 75 miglia al largo di Siracusa. La presenza del natante in mare era stata segnalata due giorni prima da Frontex. Spostati su una motovedetta della capitaneria di porto di Siracusa e di un pattugliatore delle Fiamme gialle in 81 sono stati fatti sbarcare al porto di Augusta, nel Siracusano. A bordo anche un’irachena di 24 anni incinta, al quarto mese di gravidanza, che è stata colta da malore e trasferita insieme al suo compagno all’ospedale Cannizzaro del capoluogo. La donna, dopo le cure, è stata dimessa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Como, agli arresti domiciliari l’imprenditore e chef stellato Giovanni Maspero: “Bancarotta da oltre 100 milioni di euro”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, 87.940 nuovi casi e 186 morti. In calo ricoverati in area medica e intensive

next