Le forze russe hanno disperso una folla di manifestanti pro Ucraina nella città occupata di Kherson. Lo scrive su Twitter il Kyiv Independent, aggiungendo che quattro manifestanti sono rimasti feriti. Secondo quanto viene riportato e confermato da alcuni video pubblicati sui social network e i canali Telegram, i russi hanno utilizzati gas lacrimogeni e granate stordenti contro chi protestava per l’occupazione della città. Secondo diversi fonti, oggi avrebbe dovuto svolgersi un referendum per proclamare una repubblica filorussa a Kherson, unica città ucraina occupata dalle forze del Cremlino. Non è chiaro tuttavia se il referendum sia stato rimandato. Sia la Cnn che il sito dissidente russo Meduza scrivono che molti abitanti hanno lasciato la città, in parte per i timori legati all’imminente referendum.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guerra Russia-Ucraina | Kharkiv, il cuore del conflitto trasformato in città fantasma

next
Articolo Successivo

Scambio di detenuti tra Stati Uniti e Russia: liberi un ex marine e un pilota. Il video dell’operazione avvenuta in Turchia

next