“Io non entro dentro la politica, però io vorrei che le persone che hanno ancora dubbi vengano a Mariupol o a Bucha così capiscono di persona quello che sta succedendo”. È l’invito fatto da Andrij Shevchenko a tutti coloro che sono scettici riguardo al conflitto in corso in Ucraina o giustificazionisti nei confronti di Putin. Intervenuto a L’Aria che Tira su La7 l’ex attaccante ha sottolineato il desiderio di pace degli ucraini, evidenziando che “da quando l’Ucraina ha ottenuto l’indipendenza” abbiamo provato “a costruire il nostro futuro e di far parte della famiglia europea”. “Per questo oggi nel Paese si sta combattendo, perché noi vogliamo essere persone libere e far parte della comunità europea“, ha proseguito, dicendo che la guerra va fermata con le forze di tutto, anche con sanzioni più forti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guerra in Ucraina, lite Migliore-Borgonovo su La7. “Fino a dove può arrivare la tua propaganda filorussa?”. “Ma tu non eri comunista?”

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, l’ex giudice dell’Aja a La7: ‘Putin processato per crimini di guerra? Molto difficile. Mosca non riconosce giurisdizione corte’

next