Le donne polacche hanno lasciato una fila di passeggini con coperte per neonati su un binario di una stazione, in Polonia. Lo hanno fatto per aiutare le madri ucraine in fuga dalla guerra con bambini di tutte le età. Lo scatto è comparso su Twitter ed è stato condiviso su Facebook da Julia Musakovska, poetessa e manager ucraina.

Secondo la guardia di frontiera polacca, oltre 922mila profughi hanno attraversato il confine dall’Ucraina dal 24 febbraio, quando la Russia ha lanciato la sua invasione. L’agenzia ha dichiarato su Twitter che un numero record di oltre 129mila persone in un giorno è entrato in Polonia il 5 marzo, mentre erano quasi 40mila tra mezzanotte e le 7 di domenica. La Polonia sta accogliendo il maggior numero di rifugiati tra i Paesi vicini all’Ucraina. Parte di questi hanno poi proseguito il viaggio verso altre nazioni. L’Onu ha riferito oggi che più di 1,5 milioni di rifugiati sono entrati nei Paesi vicini all’Ucraina, da quando la Russia ha invaso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guerra Russia-Ucraina, la statua del Cristo di Leopoli portata in un bunker per proteggerla dai bombardamenti – FOTO

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, ora Mosca può pagare i debiti ma lo farà in rubli. Il default tecnico del Paese non è comunque scongiurato

next