In tutto il mondo si scende in piazza per chiedere la pace: a Roma, Atene, Belgrado, Ankara, Monaco, Londra, New Delhi, Buenos Aires e poi in California, a Cipro e in Estonia si manifesta per la fine della guerra russo-ucraina.

In India sfilano con le bandiere gialle e blu alcuni studenti, a Buenos Aires un bambino tiene in mano un poster con un messaggio che recita “Fuera Putin”, in spagnolo: “Fuori Putin”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vitali e Vladimir Klitschko, dall’olimpo della boxe alla difesa di Kiev: il sindaco e il soldato semplice, i gemelli simbolo dell’Ucraina

next
Articolo Successivo

Volodymyr Zelensky, da comico-presidente a capo della resistenza ucraina: storia del capo di Stato che ha scelto di combattere Putin

next