Il giocatore del Manchester United Mason Greenwood è stato arrestato con l’accusa di stupro e aggressione dopo che la sua fidanzata Harriet Robson ha pubblicato una serie di video e audio sui social media che accusano il calciatore. Lo United ha detto che l’attaccante 20enne “non tornerà ad allenarsi o a giocare partite fino a nuovo ordine”. Nelle storie di Instagram Robson ha pubblicato una serie di foto in cui appare col volto insanguinato e segni visibili di violenza sul corpo e sulle gambe. “A tutti coloro che vogliono sapere cosa mi ha fatto Mason Greenwood“, ha scritto.

La polizia inglese non ha nominato l’attaccante dei Red Devils ma la dichiarazione sull’indagine è stata fornita dopo le indagini sul calciatore. “La polizia della Greater Manchester è stata informata oggi di immagini e video online sui social media pubblicati da una donna che riportava episodi di violenza fisica”, ha affermato la polizia in una dichiarazione. “È stata avviata un’indagine e possiamo confermare che un uomo sui 20 anni è stato arrestato con l’accusa di stupro e aggressione. Rimane in custodia per l’interrogatorio”, ha aggiunto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Celtic, non solo social e merchandising: i segreti della ‘strategia giapponese’ dei Bhoys (e del loro allenatore) per tornare grandi

next
Articolo Successivo

Christian Eriksen torna a giocare: ufficiale il passaggio al Brentford in Premier League

next