Un altro morto sul lavoro, questa volta a Frosinone, dove un operaio 38enne, Christian Marchesini, è rimasto schiacciato da un camion che stava riparando intorno alle dieci del mattino. L’uomo era residente a Supino, a pochi chilometri dal capoluogo ciociaro, e sulla sua morte sono in corso gli accertamenti delle forze dell’ordine.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia stradale – giunta per prima sul luogo dell’incidente – il lavoratore era impegnato nella sostituzione di una gomma del mezzo, quando il cric ha ceduto schiacciandolo. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della polizia locale, personale medico e operatori sanitari del 118 per chiarire la dinamica dell’incidente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Softlab, presidio dei lavoratori al Mise: “In cassa da più di un anno, reindustrializzazione assente”. I sindacati: “In Campania non è rimasto più nulla”

next
Articolo Successivo

Covid, vietare i tamponi in parafarmacia è inutile: un’eccezione ora porterebbe vantaggi

next