Nella farmacia di corso Buenos Aires circa cento persone ad aspettare fuori il proprio turno per fare un tampone. A Milano è corsa al tampone per chi decide di farlo in vista del Natale, per chi deve rientrare a casa dai parenti, e per chi, non vaccinato, ha bisogno del green pass per andare a lavoro. Tamponi per chi deve prendere treni o aerei; per chi vuole essere prudente in vista del Cenone in famiglia e anche per chi, in questi giorni, è venuto a contatto con un positivo. I contagi stanno aumentando e questo si è tradotto con code anche nei punti di drive through. “È una situazione tragica, drammatica. La farmacia sta soffrendo – spiega Licia Travierso, titolare della farmacia a Porta Venezia -. Ogni giorno accedono circa 300 persone, lavoriamo fino a esaurimento scorte. Spero che questa situazione possa finire quanto prima ma la vedo molto molto difficile”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 36.293 nuovi casi: oltre il 50% in più di 7 giorni fa. Morti in 146. Nuovo aumento dei ricoverati e 92 ingressi in rianimazione

next
Articolo Successivo

Vaticano, Papa Francesco interrompe l’udienza settimanale per rispondere al telefono: il video

next