“Quelle che sembravano essere diversità di posizioni prima del Consiglio dei ministri, poi sono sparite”. Così il presidente del Consiglio Mario Draghi, durante la conferenza stampa per presentare il super Green pass, risponde a una domanda sulle divergenze interne alla maggioranza dovute alla posizione critica di parte della Lega di fronte alla validità del nuovo certificato anche in zona bianca, almeno durante le festività. La compattezza del governo “nelle sue determinazioni”, ha spiegato Draghi ai giornalisti, “è importante” anche “per ricucire questa situazione di contrapposizione tra chi si vaccina e chi non si vaccina”. Non ci devono essere “cedimenti o posizioni un po’ diverse come abbiamo già visto tante volte nella storia italiana di fronte a fenomeni di grande importanza sociale”. “La mancanza di compattezza – ha continuato – viene utilizzata come scusa per evadere dall’obbligo, per la tensione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Letta ai sindaci: “Affronteremo le sfide dell’ineleggibilità, del numero di mandati e della legge Severino. Daremo una soluzione”

next
Articolo Successivo

Super Green Pass, sconfessata la linea Salvini. In consiglio lite Giorgetti-Gelmini (che loda Fedriga). Poi la Lega nega divisioni interne

next