“Sono lieto di registrare alcuni segni positivi che emergono in quel programma governativo chiamato con l’acronimo Pnrr”, ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante il suo discorso all’inaugurazione del 781esimo anno accademico dell’Università degli Studi di Siena, aggiungendo però una critica sui metodi comunicativi: “Apro una parentesi, se non fosse già stato fatto in qualche Ateneo, sarebbe utile uno studio per approfondire le conseguenze dell’uso smisurato degli acronimi sul linguaggio e sulla facilità di comunicazione”. La dichiarazione del presidente della Repubblica è stata accolta con un fragoroso applauso dagli studenti dell’Ateneo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il sindaco di Milano Sala annuncia: “Referendum cannabis ed eutanasia legale? Voterò sì e sì”

next
Articolo Successivo

Marche, assessore al Bilancio positivo al Covid: la giunta di Acquaroli in isolamento. Annullata la seduta del Consiglio regionale

next