L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha ridotto del 97% la sanzione comminata alle compagnie alle compagnie di navigazione Moby e Compagnia italiana di navigazione (Tirrenia), del gruppo Onorato, nel febbraio 2018 a conclusione del procedimento per abuso di posizione dominante nel trasporto merci da e per la Sardegna. La sanzione passa da 29,2 milioni a 1 milione. Il “taglio” è stato determinato dalle decisioni del Tar del Lazio, nel 2019, e del Consiglio di Stato, nell’aprile 2021, dopo i ricorsi presentati da Moby e Cin. “Pur ribadendo il proprio dissenso rispetto alle conclusioni formulate dall’Agcm all’esito della fase istruttoria posta a base dell’intero procedimento ed in gran parte ‘smontate’ dalle citate sentenze di Tar e Consiglio di Stato – commenta il gruppo – prende atto con soddisfazione della nuova determinazione della sanzione in termini che dimostrano, ancora una volta, l’assoluta illegittimità ed abnormità della precedente decisione dell’Agcm”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Barclays, si dimette l’amministratore delegato dopo le indagini dell’ente di regolamentazione finanziaria inglese sui rapporti con Epstein

next
Articolo Successivo

Istat, inflazione al massimo dal 2012. In ottobre aumenti medi del 3% e super rincari (+ 42%) per luce e gas

next