Jes Staley, l’amministratore delegato del gruppo bancario anglosassone Barclays si dimetterà a causa di un’indagine che riguarda il suo coinvolgimento nell’inchiesta su Jeffrey Epstein, il finanziere americano processato per abusi sessuali su minori e traffico di prostituzione, morto in carcere nel 2019. C.S. Venkatakrishnan (noto come Venkat), attualmente a capo dei mercati globali, gli succederà con effetto immediato.

Le conclusioni preliminari delle indagini dell’autorità di regolamentazione finanziaria inglese, che il manager intende contestare e di cui la banca avrebbe avuto notizia venerdì 29 ottobre, riguardano i termini in cui Staley aveva definito i suoi rapporti con Epstein al suo datore di lavoro e la conseguente risposta in merito che era stata fornita da Barclays all’authority. La banca ha precisato che l’indagine non ha portato alla luce evidenze del fatto che Staley fosse a conoscenza dei presunti crimini di Epstein.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi non basta: lo spread ai massimi da un anno. Pesa il boom dell’inflazione: tasso al 4,1% nell’eurozona, in Italia un aumento del 2,9%

next
Articolo Successivo

Traghetti, ridotta da 29 milioni a 1 la multa Antitrust a Moby e Cin del gruppo Onorato

next